Home
Latest
The latest news from the Joomla! Team

Al via la seconda edizione di Manifattura Milano Camp PDF Stampa E-mail

Al via la seconda edizione di "MANIFATTURA MILANO CAMP", organizzata Comune di Milano. Una giornata dedicata ai protagonisti dell’artigianato e della manifattura in città. 
L’evento si svolgerà il 16 marzo 2019 dalle 11 alle 18.30 presso Milano Luiss Hub for Makers and Students (via d’Azeglio, 3 – M2 Garibaldi).
Il programma della giornata sarà costruito attraverso una open call rivolta a pmi, makers, artigiani, startup, designer e ricercatori. Dopo il successo della prima edizione, il tema del 2019 è “la Manifattura del futuro”.
Per partecipare al camp come speaker è necessario candidarsie  rispondere alla call entro il 5 marzo 2019. 
Il Comune di Milano cerca storie di artigianato e manifattura urbana che guardano al futuro attraverso: 

  • Tecnologia (digital manufacturing, IoT, robotica, smart retail etc.) 
  • Progetto (saper fare, artigianalità, personalizzazione, territorio) 
  • Sostenibilità (circolarità, riuso, educazione e formazione, lavoro di qualità)


Per informazioni e adesioni visitare il sito www.manifattura.milano.it
Comune di Milano
Direzione Innovazione Economica e Sostegno all'Impresa 
Via Dogana, 4 (Scala B - 1° piano)20121 Milano
Tel. (+39) 02 884 54 726
email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.manifattura.milano.it 
https://www.facebook.com/ManifatturaMilano

Per contattare A.P.I.: Servizio Studi e Comunicazione, tel. 0267140263 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  


MILANO_CAMP_2019_S



 
Power Quality e Iperammortamento PDF Stampa E-mail

La rete elettrica aziendale può presentare disturbi causando inefficienze e guasti.

Come fare per gestire il problema?
Per stabilizzare e ripulire i livelli di tensione senza alterare i processi produttivi, garantendo l’abbattimento delle perdite dell’impianto elettrico e la riduzione di consumi elettrici nonché costi di manutenzione, è possibile introdurre dispositivi di Power Quality.
PMI Energy, grazie alla sinergia sviluppata con Edison Energy Solutions SpA, azienda leader nel settore dei servizi energetici e dall’elevato know-how, è in grado di offrire alle imprese associate ad A.P.I. soluzioni certe, affidabili e innovative come “Smart Power di Edison”.

Quali sono le opportunità?
Si tratta di soluzioni non invasive che possono generare risparmi in termini di consumi, e soprattutto assicurare una maggiore durata di apparecchiature e impianti aziendali.
Alcuni di questi dispositivi possono peraltro godere dell’iperammortamento se rispondono ai requisiti riportati nell’allegato A della Legge, come:

  • beni strumentali il cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti;
  • componenti, sistemi e soluzioni intelligenti per la gestione, l’utilizzo efficiente e il monitoraggio dei consumi energetici e idrici e per la riduzione delle emissioni.

Oltre a godere di benefici fiscali, le soluzioni di Power Quality - tra cui Smart Power di Edison - permettono di stabilizzare e ottimizzare il segnale della tensione elettrica sugli effettivi carichi e di ottenere anche un risparmio energetico. È importante ricordare come non tutte le soluzioni di Power Quality siano uguali: bisogna selezionare la tecnologia e la dimensione più adatte alle specifiche esigenze di ogni azienda per poter ottenere il massimo risparmio con il minimo investimento. 

Iperammortamento e Legge di Bilancio 2019
Con la nuova legge di Bilancio è stato confermato e rimodulatato per un altro anno l’iperammortamento.
La misura, introdotta con il decreto “Industria 4.0”, consente di maggiorare il costo di acquisizione dei beni materiali strumentali nuovi e funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale.
Nessuna proroga, invece, per il superammortamento.

La Novità
Rispetto al passato - in cui vi era un’unica percentuale/maggiorazione (150%) - , il beneficio viene concesso in misura differenziata secondo l’importo degli investimenti effettuati.
In particolare, l’intensità variabile della maggiorazione sarà del: 

  • 170% per gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro; 
  • 100% per gli investimenti compresi tra 2,5 e 10 milioni; 
  • 50% per gli investimenti compresi tra 10 e 20 milioni. 

La maggiorazione non si applica per gli investimenti superiori ai 20 milioni.
Per poter usufruire dell’iperammortammento gli investimenti devono rispettare due condizioni:

  • essere effettuati entro il 31 dicembre 2019;
  • essere effettuati entro il 31 dicembre 2020, se il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento del 20% del costo di aquisizione entro il 31 dicembre 2019.


Per eventuali informazioni e/o approfondimenti:

  • sugli aspetti tecnici ed energetici: PMI Energy, telefono 0267140250 - e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
  • sull’iperammortamento: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario di A.P.I., tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per leggere l’editoriale “Edison: nuova partnership con PMI Energy

 
Partecipa al Sondaggio: PMI e GDPR PDF Stampa E-mail

Il Regolamento n. 2016/679 (in seguito anche “GDPR”) ha quale oggetto la protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali.
Secondo la sua opinione, costituisce un’opportunità fondamentale per le PMI per rilanciare lo sviluppo e la competitività attraverso le nuove tecnologie, la riorganizzazione dei processi e la formazione del personale? E' quindi una sfida da cogliere?
Per comprendere l'opinione degli imprenditori l’Ufficio Studi di A.P.I. ha realizzato un’indagine PMI e GDPR. 

Per migliorare l’elaborazione e l’analisi dei dati e ottenere un campione utile ai fini statistici, è però necessaria la collaborazione fattiva di ciascuna impresa associata. A.P.I. si augura che possa condividere questa richiesta e contribuire così alla realizzazione delle indagini.

Cliccare qui
per accedere al sondaggio 

Per informazioni: Servizio Studi e Comunicazione, tel. 0267140263 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

 
Area B e Area C, novità dal 25 febbraio PDF Stampa E-mail

Si ricorda che dal 25 febbraio 2019 il Comune di Milano per AREA B  e AREA C ha previsto importanti novità e regolamentazioni.

Le imprese associate possono prendere visione della comunicazione informativa disponibile cliccando qui e direttamente sul sito del Comune di Milano. 
Area B cliccando qui
Area C cliccando qui 

A.P.I. resta a disposizione delle imprese associate per eventuali informazioni. 

 
A.P.I. alla tavola rotonda "Quali prospettive per le Autorità indipendenti?" PDF Stampa E-mail

Il 14 e 15 febbraio, presso il Tribunale Amministrativo Regionale di Milano, si è svolo il corso di formazione per Magistrati amministrativi, organizzato dall’Ufficio Studi massimario e formazione della Giustizia amministrativa in collaborazione con il T.A.R. per la Lombardia.
L’incontro di studio si è focalizzato sullo “stato dell’arte” del contenzioso relativo alle Autorità indipendenti, con particolare riferimento all’Autorità di regolazione per l’energia, le reti e l’ambiente (ARERA) e all’Autorità di regolazione dei trasporti (ART), ma si è trattato anche di altre autorità indipendenti tra le quali la CONSOB e l’ANAC. 

In particolare sono stati tratti spunti per le analisi e discussioni dalle ricche esperienze del T.A.R. Lombardia (con riguardo alle controversie sugli atti dell’Autorità di regolazione per l’energia, le reti e l’ambiente) e del T.A.R.Piemonte (con riferimento alle controversie relative all’Autorità di regolazione dei trasporti).

La due giorni, sviluppata con i contributi di esponenti del mondo accademico, esperti delle Autority e Giudici dei Tribunali Amministrativi Regionali e del Consiglio di Stato, si è chiusa con la tavola rotonda "Quali prospettive per le Autorità indipendenti? Evoluzione della disciplina e problemi aperti" alla quale ha partecipato Alberto Conte, vicedirettore generale di A.P.I., che ha evidenziato il punto di vista delle imprese, con particolare riferimento ai mercati dell’energia e all’ARERA.

Conte - dopo un rapido richiamo ai presupposti “tecnici” sulle Autorità e la loro indipendenza, il buon equilibrio tra la complessa attività i regolazione di ARERA e il giusto “contrappeso” costituito dal sindacato del giudice amministrativo (richiamando diversi atti e relativi contenziosi) - ha espresso apprezzamento per il buon operato tecnico di ARERA, impegnata anche sul fronte transnazionale, sottolineando la necessità d’incrementare il livello di consultazione e coinvolgimento nonché le esigenze di semplificazione dal punto di vista dei consumatori finali industriali.

La tavola rotonda è stata coordinata da Angelo De Zotti, Presidente T.A.R. Lombardia, e ha visto gli interventi di: Eugenio Bruti Liberati, Professore ordinario di diritto amministrativo presso l’Università del Piemonte Orientale; Antonio De Vita, Consigliere del T.A.R. per la Lombardia, Milano, Sezione II; Marco Dettori, Presidente Assimpredil A.N.C.E.; Roberto Gandiglio, Direttore dell’Ufficio giuridico dell’Autorità di regolazione deit rasporti Ufficio Studi, massimario e formazione della Giustizia amministrativa; Marcello Minenna, Responsabile dell’Ufficio analisi quantitativa ed innovazione finanziaria della Divisione Mercati della CONSOB; Angelina Silipo, Responsabile dell'Ufficio Contenzioso della Direzione Legale e Atti del Collegio dell’Autorità di regolazione per l’energia, le reti e l’ambiente. 


Per informazioni, Servizio Energia, tel. 0267140250 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 10 di 951