Home
Credito & Fisco


ISA: disponibile il software PDF Stampa E-mail

L’Agenzia delle entrate ha finalmente reso disponibile on line “Il tuo Isa”, il software con il quale professionisti e imprese possono calcolare il proprio indice sintetico di affidabilità fiscale e godere del regime premiale, come l'esonero dall’apposizione del visto di conformità sulla dichiarazione annuale per la compensazione di crediti. 
Il software permette di caricare i dati forniti dall’Agenzia delle Entrate, creare una nuova posizione, inserire i dati necessari per il calcolo e preparare la posizione da allegare alla dichiarazione dei redditi.
I dati forniti dall’Agenzia potranno essere consultati e acquisiti in modalità puntuale, tramite il cassetto fiscale, o in modalità massiva, attraverso Entratel, da parte degli intermediari. Una volta valorizzati i quadri l’applicazione fornisce un punteggio da 1 a 10 del livello di affidabilità raggiunto.

Al programma si accede cliccando qui 

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Nuovi esoneri per i corrispettivi telematici PDF Stampa E-mail

Entra nel vivo il nuovo obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi in vigore dal 1° gennaio 2020 e anticipato al 1° luglio 2019 per i contribuenti con volume d’affari superiore a 400.000 euro nel 2018. In particolare, con il D.M. 10 maggio 2019 pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 18 maggio 2019, sono stati disposti nuovi esoneri dall'obbligo per:

le operazioni non soggette all’obbligo di certificazione dei corrispettivi, ai sensi dell’art. 2 del D.P.R. 21 dicembre 1996, n. 696 (vendita di tabacchi, quotidiani e periodici, cessione di alcuni prodotti agricoli, ecc.), del D.M. 13 febbraio 2015 (servizi di stampa e recapito dei duplicati di patente e servizi di gestione e rendicontazione del relativo pagamento) e del D.M. 27 ottobre 2015 (prestazioni di servizi di telecomunicazione, teleradiodiffusione e di servizi elettronici);
le prestazioni di trasporto pubblico collettivo di persone e di veicoli e bagagli al seguito, se i biglietti di trasporto assolvono la funzione di certificazione fiscale;
le operazioni collegate a quelle di cui sopra, nonché alle operazioni di cui all’art. 22 del decreto Iva, effettuate in via marginale rispetto alle precedenti o rispetto a quelle soggette agli obblighi di fatturazione (a tal fine, la norma specifica che si considerano marginali le operazioni i cui ricavi o compensi non superano l’1 per cento del volume d’affari registrato nel 2018). Solo fino al 31 dicembre 2019;
le operazioni effettuate a bordo di navi, aerei o treni qualora il trasporto sia internazionale.
gli esercenti impianti di distribuzione di carburante sono esonerati dall’obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri, per le operazioni di cui all’art. 22 del D.P.R. n. 633/1972, diverse dalle cessioni di benzina o di gasolio, i cui ricavi o compensi non sono superiori all’1 per cento del volume d’affari del 2018; per dette operazioni continuerà a essere obbligatorio il rilascio della ricevuta fiscale o dello scontrino fiscale.

Queste operazioni continueranno a essere annotate nel registro dei corrispettivi. Cliccare qui per accedere al testo completo.

Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Le scadenze della settimana PDF Stampa E-mail

Il Servizio Fiscale Gestionale Societario, pubblica settimanalmente le scadenze fiscali. Il servizio è teso a garantire un’informativa il più possibile puntuale e offrire un quadro chiaro sugli adempimenti fiscali che gravano su impresa e privati. Le prossime scadenze sono:

17 giugno

Contabilità - registrazione
Emissione e registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo ad identificare i soggetti tra i quali è effettuata l'operazione nonché le fatture riferite alle prestazioni di servizi individuabili attraverso idonea documentazione effettuate nel mese solare precedente. 

IVA - Liquidazione periodica - soggetti mensili
Versamento dell'IVA a debito presso gli istituti o le aziende di credito o gli uffici e le agenzie postali o i concessionari della riscossione con l'utilizzo del mod. F24 - codice tributo: 6005 (versamento IVA mensile - maggio), da parte dei contribuenti IVA mensili.

Ritenute alla fonte 
Versamento delle ritenute alla fonte operate nel corso del mese precedente (esempio: compensi per l'esercizio di arti e professioni - provvigioni per intermediazione - retribuzioni di lavoro dipendente) con utilizzo del mod. F24. L’obbligo riguarda anche le ritenute operate da condomìni per le prestazioni derivanti da contratti di appalto e d’opera effettuate nell’esercizio di impresa, anche non abitualmente (codici tributo 1019 e 1020 quale acconto, rispettivamente, a titolo di Irpef e di Ires).
 
Addizionali 
Versamento addizionali regionali/comunali su redditi da lavoro dipendente del mese precedente.

IMU 
Scade il termine per il versamento della prima rata IMU.

TASI 
Scade il termine per il versamento della prima rata TASI.


Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Fiscale - Scadenzario giugno PDF Stampa E-mail

Nell’area riservata alle imprese associate è possibile visionare un elenco delle principali scadenze previste per il mese di giugno.
Cliccare qui per prendere visione del testo integrale del documento.

Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
2 luglio, Nuovo codice della crisi d'impresa e dell’insolvenza: segnali di allerta e nuovi obblighi per le PMI PDF Stampa E-mail

Il Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza con i suoi 391 articoli, contiene la riforma organica delle procedure concorsuali. La ratio celata dietro la riforma riguarda la capacità di anticipare la crisi d’impresa e la perdita di continuità aziendale. Per favorire tali obiettivi, l’imprenditore dovrà istituire un assetto organizzativo, amministrativo e contabile idoneo alla natura e alla dimensione aziendale. Inoltre per le piccole srl sarà obbligatorio nominare il revisore contabile a seguito dell’abbassamento dei limiti di legge.
La normativa fornisce spunti di riflessione che intendiamo condividere con voi, pertanto il prossimo 2 luglio, A.P.I. organizza presso la sede di Milano (Viale Brenta n. 27 dalle ore 10.00 alle 12.30) un seminario gratuito per favorire il dialogo sul tema e il confronto con esperti.
Cliccare qui
per scaricare la comunicazione, il modulo di iscrizione e il programma del seminario.

Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 1 di 104