Home Appalti - Appalti Circolazione di atti falsi di diffida dell’ANAC
Circolazione di atti falsi di diffida dell’ANAC PDF Stampa E-mail

Con comunicato del Presidente Cantone dello scorso 28 dicembre, l’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) segnala di essere venuta a conoscenza che nei mesi di marzo e novembre 2017 alcune stazioni appaltanti hanno ricevuto dall’ANAC diffide a procedere all’affidamento di taluni servizi attinenti all’ingegneria e all’architettura a determinate categorie di operatori economici.
Più in particolare, sulla base di presunte segnalazioni, l’Autorità avrebbe diffidato la stazione appaltante a procedere all’affidamento dei servizi a determinate categorie di operatori economici. In tali note – si legge nel comunicato - si rinvengono molteplici elementi dai quali si evince che le stesse risultano palesemente false.
Al fine di scongiurare ripercussioni negative sul corretto svolgimento delle funzioni pubbliche e sull’attività contrattuale, l’ANAC richiama l’attenzione delle stazioni appaltanti e degli operatori economici affinché individuino prontamente eventuali ulteriori analoghi episodi di falso, mettendo al corrente ANAC, e forniscano all’Autorità Giudiziaria tutti gli elementi utili per le indagini di competenza.
Per prendere visione del comunicato dell’ANAC dello scorso 28 dicembre, cliccare qui

Per informazioni, Servizio Appalti tel. 02671401, email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.