Home Credito & Fisco - Credito & Fisco F24 con compensazione: novità
F24 con compensazione: novità PDF Stampa E-mail

La Legge di Bilancio 2018 ha introdotto maggiori controlli sul grado di affidabilità del credito utilizzato nel  modello F24.A partire dal  1° gennaio 2018, infatti, l’Agenzia Entrate ha 30 giorni per verificare i profili di rischio del contribuente e l’esistenza o meno del credito riportato nella delega di pagamento, con possibilità di scartare l’ intera delega e la compensazione contenuta in essa. La previsione limita a 30 giorni il tempo di sospensione al fine di circoscrivere il periodo di non esecutività della delega Nel caso di delega respinta, il contribuente dovrà presentare un’altra delega di pagamento, applicando il ravvedimento operoso, conteggiando sanzioni ed interessi in base al ritardo con cui andrà ad effettuare il nuovo versamento.

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.