Linee guida Anpal per i Cpi PDF Stampa E-mail

In virtù delle nuove linee guida deliberate dall’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro, i compiti degli operatori dei centri per l’impiego, che ricevono i disoccupati, prevedono una profilazione non solo quantitativa, ma anche qualitativa degli utenti. In particolare, attraverso colloqui mirati, che prevedono una batteria di domande specifiche, l’operatore deve valutare il livello di autonomia e l’utilizzo di un metodo da parte dell’utente nella ricerca dell’impiego, la conoscenza del mercato del lavoro e se ha competenze per elaborare un curriculum e affrontare un colloquio di lavoro. Nel caso in cui, gli esiti dell’indagine configurino “un profilo di particolare fragilità della persona” l’operatore del Cpi dovrà proseguire l’analisi dell’utente, per individuare i fattori che potrebbero ostacolare l’inserimento lavorativo. 

Per visualizzare le linee guida cliccare qui
Per informazioni: Servizio Relazioni Industriali, tel. 02.67140305 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.