Home Credito & Fisco - Credito & Fisco Ecotassa e incentivi per l'acquisto di veicoli ecologici
Ecotassa e incentivi per l'acquisto di veicoli ecologici PDF Stampa E-mail

La legge di Bilancio 2019 ha introdotto a partire dal 1 marzo 2019, nuovi incentivi per l’acquisto di veicoli elettrici e non inquinanti. L'Agenzia delle Entrate con Risoluzione n. 32/E del 28 febbraio 2019 ha chiarito che chi acquista, dal 1 marzo 2019 al 31 dicembre 2021, anche in leasing, un veicolo nuovo, non inquinante di categoria M1, con prezzo da listino inferiore a 50.000 euro (Iva esclusa) è previsto un contributo compreso tra i 1.500 e i 6.000 euro, a seconda dell'emissione di CO2 e della consegna o meno, per rottamazione, di un veicolo della medesima categoria (classi Euro 1, Euro 2, Euro 3 o Euro 4). Chi acquista motoveicoli elettrici o ibridi nuovi, nel corso del 2019, con contestuale rottamazione del vecchio mezzo (Euro 0, Euro 1 o Euro 2), ha diritto ad un contributo del 30% del prezzo di acquisto, fino a massimo 3.000 euro.
È inoltre prevista una detrazione fiscale del 50%, su un ammontare massimo di 3.000 euro, per le spese di acquisto e/o installazione di colonnine destinate alla ricarica di veicoli elettrici. La legge di Bilancio 2019 ha introdotto anche un'ecotassa che prevede misure disincentivanti l’acquisto di autoveicoli con alte emissioni di CO2. In particolare, dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021, si applica un’imposta che varia al variare della quantità di CO2 emessi per chilometro, a carico di chi acquista (anche in leasing) e immatricola in Italia un veicolo nuovo di categoria M1 con emissioni di CO2 superiori a 160 CO2 g/km.

Cliccare qui per accedere alla risoluzione.

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.