Home Credito & Fisco - Credito & Fisco Proroga revisori e contributi per settore tessile
Proroga revisori e contributi per settore tessile PDF Stampa E-mail

Approvato il progetto di legge di conversione del DL Rilancio, che contiene importanti novità in particolare per il settore tessile e per il nuovo codice della crisi d’impresa.
Tra le modifiche più significative: 
- stanziamento di 5 milioni di euro per il 2020 per contributi a fondo perduto a favore dell’industria del tessile, della moda e accessori, rivolto in particolare alle start-up;
- istituzione di un nuovo credito d'imposta pari al 30% del valore delle rimanenze di magazzino eccedente la media dei tre periodi d’imposta precedenti per i settori tessile, moda, produzione calzaturiera, pelletteria e accessori, al fine di mitigare gli effetti negativi delle giacenze; 
- incremento di 30 milioni per il credito d’imposta per la partecipazione a fiere internazionali in relazione ai danni prodotti dall’annullamento o dalla mancata partecipazione a fiere e manifestazioni commerciali in Italia a causa dell’emergenza Covid-19;
- proroga per la nomina del revisore nelle srl e nelle società cooperative costituite dopo il 16 marzo 2019, prevedendo la nuova scadenza con l'approvazione dei bilanci 2021.

Quest’ultimo emendamento appare particolarmente critico, arrivando proprio in scadenza di approvazione I bilanci, quando ormai le assemblee delle società si sono già svolte, e la gran parte delle società ha approvato il bilancio nominando l’organo di controllo, come previsto dall’articolo 2477 c.c..
Con la nuova proroga, le srl e le società cooperative avrebbero tempo fino alla data per l’approvazione dei bilanci 2021, invece della data prevista per l’approvazione dei bilanci relativi all’esercizio 2019.

Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.671401 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.