Home News - Latest
Latest
The latest news from the Joomla! Team

FEMAG Ferri Magnetici Srl PDF Stampa E-mail

FEMAG Ferri Magnetici Srl è stata fondata nel 1975, dai titolari Fabrizio Merlo e Walter Caterina, per la costruzione di nuclei ferromagnetici da usare quale parte magnetica nel trasformatore elettrico.
Grazie all’esperienza maturata e alla continua innovazione, FEMAG è oggi uno dei principali leader nazionali nella produzione di nuclei magnetici avvolti tagliati.
Il nucleo ferromagnetico, di forma rettangolare o quadrata, tagliato in 2 o più metà ( detto nucleo C) e quello a forma toroidale sono usati nei TRS di potenza o di misura. È disponibile anche un'altra tipologia di nucleo detta “Unicore” per TRS di grande potenza.
FEMAG, grazie alla continua innovazione della struttura produttiva, è in grado quindi di costruire nuclei "C" "E" toroidali avvolti in A.S.G.O. di spessore da 0,05 a 0,30 mm, nelle dimensioni che rispettano le serie standard europee.
Dal 1989 è stato allestito un reparto di taglio per lamiere magnetiche, dove vengono forniti nastri di lamiere al silicio a grani orientati e non orientati a partire da 10mm fino a 500mm negli spessori da 0,05 fino a 0,65mm.
FEMAG ha un organico di 15 dipendenti, opera ad Agrate Brianza su una superficie che si estende all’interno di un capannone per 1.500 mq e per 1.300 mq di cortile.

Per restare sempre aggiornato sulle novità di FEMAG Srl è possibile visitare il sito, cliccare qui 

Per contattare FEMAG Srl 
Via De Capitanei, 26 - 20864 Agrate Brianza (MB)
Tel. +39 039 6898787; Fax. +39 039 653354
mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


nuclei_C  Toroidi

 
Fiammenghi Srl, 90 anni di personalizzazione PDF Stampa E-mail

Fiammenghi Srl, con sede ad Assago, è un’azienda storica specializzata nella stampa di etichette autoadesive e sleeve con elevato livello di personalizzazione per quantità, qualità di stampa e soluzioni tecniche particolari.

Nata nel 1928, come attività artigianale di stampa a colori di cartellini ed etichette in carta gommata, oggi è un’importante realtà industriale lombarda che vede alla guida la terza generazione di imprenditori.
La Fiammenghi Srl ha mantenuto, nei decenni, l’attenzione a quei dettagli particolari che permettono di comunicare attraverso l’etichetta l’innovazione del prodotto con la forza e l’identità del brand.
Le tecnologie di cui dispone Fiammenghi Srl permettono di assecondare le esigenze della clientela, risolvere tutte le esigenze e personalizzazioni; dalla produzione di ogni tipo di tiratura, sia per etichette classiche che per sistemi più complessi come “gratta e vinci”, dual- label ed etichette multistrato.
Un’unità produttiva efficiente, che vede un parco macchine composto sia da rotative di stampa flesso grafiche fino a nove colori, che macchine a tecnologia digitale. Questo consente una qualità di stampa elevatissima senza il costo aggiuntivo dei relativi impianti .
Tutta la produzione passa per tavoli di controllo di ultima generazione con telecamere di ispezione ad alta definizione.
All’avanguardia nell’era digitale, da più di 10 anni la Fiammenghi S.r.l. ha dotato ogni macchina da stampa di terminali atti a fornire, anche in tempo reale, l’andamento della stessa e immagazzinare tutti i dati per un’analisi sia tecnica che economica di ogni centro di produzione.
L’azienda è certificata con la norma UNI EN ISO 9001:2015 ed è strutturata per poter fornire un servizio di eccellenza basato anche sull’estrema flessibilità con tempistiche di risposta rapidissime.
La filosofia aziendale della Fiammenghi si basa sulla cura del dettaglio, che si unisce alla costanza della qualità e alla massima attenzione alle esigenze del cliente offrendo, così, una consulenza tecnica sempre orientata alla sua piena soddisfazione.

Per essere sempre aggiornato sulle novità di Fiammenghi Srl è possibile visitare il sito.

Per contattare Fiammenghi Srl:
Via della Concordia 21/23 -20090 Assago (MI)
Tel. 02 4888251
Mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Facciata Teclonogie_2_di_8 Teclonogie_8_di_8 Teclonogie_6_di_8

 
Internazionalizzazione - Algeria, nuove autorizzazioni import PDF Stampa E-mail

Il ministero algerino dell’Industria e delle Miniere ha reso noto di aver costituito un comitato di valutazione tecnica per il rilascio di autorizzazioni di importazioni di CKD/SKD destinate alle industrie elettrodomestica ed elettronica.

Per informazioni: Servizio Internazionalizzazione tel. 039.9418644 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
OFAC, aggiornamento sanzioni PDF Stampa E-mail

L’OFAC – Office of Foreign Assets Control del governo statunitense, ha inserito nella lista SDN - Specially Designated Nationals And Blocked Persons List la società statale cubana Cubametales che si occupa dal 2000 di import/export petrolifero tra Cuba e il Venezuela.
Notizia positiva invece per società italiana PB Tankers SpA, specializzata nel trasporto di prodotti petroliferi e nel noleggio di petroliere di medio raggio, che è stata rimossa dalla listaa SDN dopo la rescissione del contratto di fornitura alla Cubametals.

Per informazioni: Servizio Internazionalizzazione, tel. 039.9418644 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Nuove modifiche e chiarimenti su fattura elettronica PDF Stampa E-mail

L’Agenzia delle Entrate, in data 17 giugno 2019, ha emanato la Circolare n. 14/E/2019 con cui ha fornito “Chiarimenti in tema di documentazione di operazioni rilevanti ai fini IVA, alla luce dei recenti interventi normativi in tema di fatturazione elettronica”. In particolare, la circolare chiarisce anche come comportarsi in caso di “fatturazione differita” precisando che il termine previsto ordinariamente per l’emissione della fattura non ha creato una nuova o alternativa modalità di emissione differita dei documenti, restando vigenti, anche dal 1° luglio 2019, le prescrizioni contenute nelle successive lettere, da a) a d), dell’art. 21, comma 4, del decreto IVA.
In sostanza i termini per l’emissione delle fatture restano inalterati ed è inoltre possibile indicare una sola data, ossia, per le fatture elettroniche via SDI, quella dell’ultima operazione.
Ma la Circolare fa un esempio che genera diversi problemi: qualora per tre cessioni effettuate nei confronti dello stesso soggetto avvenute in data 2, 10 e 28 settembre 2019, con consegna al cessionario accompagnata dai rispettivi documenti di trasporto, si voglia emettere un’unica fattura ex art. 21, comma 4, lettera a), del decreto IVA, si potrà generare ed inviare la stessa allo SDI in uno qualsiasi dei giorni intercorrenti tra il 1° ed il 15 ottobre 2019, valorizzando la data della fattura (campo “Data” della sezione “Dati Generali” del file) con la data dell’ultima operazione (28 settembre 2019).
Il problema è che In molti casi il contribuente non conosce la data dell’ultima operazione, se non a fine mese, e se nel frattempo emette fatture immediate successivamente a quella dell’ultima operazione, verrebbe meno l’ordine cronologico.
A nostro avviso il termine per la fatturazione differita, che in base art. 21 del DPR 633/72 va emessa entro il giorno 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, costituisce il limite temporale massimo (funzionale alla liquidazione dell’imposta) per assolvere all’obbligo di legge. Niente impedisce di adempiere prima di tale scadenza, non solo dei 15 giorni del mese successivo, ma anche nell’ambito del mese precedente, in cui sono state effettuate le operazioni relative ai DDT. Quindi non può ritenersi ostativo l’esempio riportato dall’ agenzia, da intendere come pura esemplificazione. Non vi è, infatti, alcuna ragione per affermare che la fattura differita, nel rispetto della legge, non possa essere datata e trasmessa allo SDI nello stesso mese di effettuazione dell’operazione, senza diventare una fattura immediata (entro 12 giorni col D.L. Crescita).
Inoltre, con il D.L. Crescita, dal 1° luglio 2019 sarà possibile emettere la fattura entro 12 giorni dalla data di effettuazione dell’operazione, che sarà la data esposta in fattura. Viene quindi superato il concetto di doppia data esposta in fattura, in quanto la data fattura è la data di effettuazione dell’operazione e la data di emissione è invece attestata inequivocabilmente dal SDI al momento della trasmissione del documento stesso.

Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 5 di 964