Home News - Latest
Latest
The latest news from the Joomla! Team

Industrie Grafiche RGM Srl, stampati di qualità PDF Stampa E-mail

La Industrie Grafiche RGM Srl è specializzata nella stampa offset e digitale. Nasce a Rozzano dall’incontro di alcuni professionisti con alle spalle un’esperienza di oltre vent’anni nel settore. L’obiettivo principale che si sono posti i fondatori è quello di realizzare degli stampati di qualità che suscitino un’emozione nei clienti e negli eventuali utilizzatori finali con la convinzione che uno strumento di comunicazione abbia successo non solo se corretto nei contenuti ma supportato da una veste grafica e da un packaging che siano in grado di non lasciare indifferenti. 

Per RGM la “bellezza” è ancora un valore, per questo assiste e consiglia la clientela in tutte le fasi del processo produttivo, dalla creatività alla scelta dei supporti più idonei (carte goffrate, patinate, naturali), dalla nobilitazione che metta in risalto lo stampato alla rilegatura, al packaging. Tra i clienti annovera collaborazioni con importanti gruppi editoriali, multinazionali manifatturiere dei settori più diversi, imprese che operano nel segmento HORECA e del lusso, PA.
La Industrie Grafiche RGM Srl è inoltre particolarmente attenta alla tutela dell’ambiente, ed è per questo che nel 2017 in collaborazione con Treedom ha iniziato la creazione di una foresta aziendale in grado di assorbire migliaia di chilogrammi di CO2.

L'azienda utilizza carte riciclate o provenienti da foreste gestite in maniera responsabile secondo linee guida internazionali, ha incrementato l’impiego di inchiostri vegetali, limita gli sprechi e gli scarti di produzione che, dove possibile, sono immessi nel circuito del riciclo; inoltre ha avviato una politica di riduzione del proprio fabbisogno energetico, inserendo progressivamente l’illuminazione LED e accrescendo l’utilizzo di energia elettrica generata da fonti rinnovabili.

La produzione di RGM è quanto mai ampia, in particolare è specializzata nella realizzazione di:
• stampati commerciali (riviste di settore, cataloghi e listini aziendali, brochure illustrative, schede tecniche);
• prodotti cartotecnici (totem, espositori da banco e da tavolo, scatole);
• prodotti per la comunicazione aziendale (biglietti da visita, buste, cartellette, carta intestata, gadgets…)

Per restare aggiornati sulle novità visitare il sito www.industriegrafichergm.it o la pagina Facebook: Industrie Grafiche RGM

Per informazioni:
Industrie Grafiche RGM
Via Trebbia 21
20089 Rozzano (Milano)
Tel. 02.8251683
Mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  


 

    

 
Trezzi Refrattari Srl, 60 anni di materiali refrattari non formati PDF Stampa E-mail

Da oltre sessant'anni Trezzi Refrattari si occupa della produzione, del recupero, della rigenerazione e della commercializzazione di materiali refrattari non formati. Sinonimo di garanzia di qualità dei prodotti e di efficienza nei servizi, l’azienda opera su una superficie di 17 mila metri di cui 8 mila coperti.
Trezzi Refrattari si occupa anche della lavorazione e commercializzazione di materie prime e in particolare dell'ossido di magnesio sia caustico, sia sinterizzato e del carbonato di magnesio, i quali trovano il loro impiego in innumerevoli settori industriali.
Punta di diamante dell’azienda sono i prodotti basici non formati per siderurgia, rinomati per la loro affidabilità e sviluppati in collaborazione con alcune delle maggiori acciaierie italiane.

L’attenzione all’ambiente: il recupero dei refrattari
La Trezzi Refrattari si occupa del recupero materiali refrattari derivanti da processi produttivi industriali.
Grazie agli impianti di macinazione, miscelazione e confezionamento effettua la valorizzazione degli inerti e il loro reinserimento all’interno del mercato, così che possano essere utilizzati per rimpiazzare le materie prime basiche e alluminose.
I refrattari di recupero sono classificati come materiali non pericolosi provenienti da differenti settori industriali e possono servire per il reimpiego in sostituzione totale o parziale delle omologhe materie prime refrattarie senza utilizzare risorse naturali a vantaggio di una maggiore salvaguardia dell’ambiente.
L'azienda possiede tutte le autorizzazioni di legge per eseguire recupero, trasporto e trattamento dei materiali refrattari intervenendo in particolare nelle provincie di Lodi, Milano, Bergamo e Brescia oltre che in tutto il territorio nazionale.
L’operazione di recupero riguarda:
• refrattari da demolizione forni dell'industria siderurgica
• refrattari e scarti da industrie ceramiche
• refrattari da demolizione di forni da cementeria e calcifici
• refrattari da demolizioni forni del vetro

Per restare sempre aggiornato sulle attività di Trezzi Refrattari Srl visitare il sito https://www.trezzirefrattarilo.com

Per contattare Trezzi Refrattari Srl:
Strada Provinciale 181, 5 - 26833 Merlino (Lodi)
Tel: 02 90658325
Mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Meucci Igino, oltre un secolo di gusto! PDF Stampa E-mail

Oltre un secolo di storia scandisce l’evoluzione di Meucci. Era il 1905 quando Igino Meucci, giunto a Milano dalla Toscana, fondava la sua distilleria di aromi ed essenze. L’incontro con un gelatiere siciliano nel 1907 spinse il dinamico imprenditore ad avventurarsi nel mondo del mantecato.

Inizia così la produzione del gelato a caldo “Caskn” marca Gallo, che, a distanza di 100 anni è tuttora in produzione e può considerarsi il più antico semilavorato per gelato prodotto in Italia.
Fin da subito la filosofia aziendale si orienta a esaltare l’estro dell’artigiano. «La migliore qualità dei prodotti - era solito dire Igino Meucci -, può essere valorizzata solo con la fantasia e la creatività del professionista che è, in definitiva, il vero artefice di un buon gelato».
Nel 1926 vengono lanciati i prodotti a freddo e, due anni più tardi, è la volta dei coni, di cui l’azienda vanta un autentico primato. È stata, infatti, la prima ad affrontare la produzione in Italia con macchine manuali a una fila.
Nel 1946 Igino Meucci cede la società ad alcuni figli e oggi Meucci Igino Di Milani Fabio E C. Sas annovera tra i suoi soci i discendenti di terza generazione.
Nel 1959 entra in produzione quella che è divenuta una delle sue specialità, il limone per gelati, a cui affianca successivamente il Pastonat, a base di panna naturale.
Nel 1982 Meucci si trasferisce nel nuovo stabilimento di Buccinasco, alle porte di Milano, dove ha sede ancora oggi. Viene effettuato un rinnovamento completo degli impianti e il perfezionamento tecnico della produzione, un passo importante che le consente di affermarsi ulteriormente in un contesto sempre più internazionale, aprendosi a tutti i continenti.
La gamma è divenuta completa e la produzione si è notevolmente allargata per soddisfare le nuove esigenze dei clienti, dalle basi per gelato alle creme e paste, concentrati di frutta naturale, gelatine, topping, semifreddi, insieme a una ricca proposta di prodotti per pasticceria.
Tutte specialità che, oggi come un tempo, accolgono la filosofia più autentica di Igino Meucci, volta a esaltare la creatività dell’artigiano.

Per essere sempre aggiornato sulle attività di Meucci Igino visitare il sito www.meucci.it

Per informazioni:
Meucci Igino Di Milani Fabio E C. Sas
Via Lazio 16, 20090 - Buccinasco (Milano)
Tel: 02.4570 0016
Mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Meucci_logo_jpeg_pantone_187

 

  

 
Le novità del Decreto Crescita: come far ripartire gli investimenti in efficienza energetica PDF Stampa E-mail

Cambiano le norme sulle detrazioni fiscali in ambito energia e le novità sono importanti, sia riguardo all’entità dei contributi sia alle modalità di accesso. Il Decreto crescita (Decreto Legge n. 34/2019), convertito con modificazioni dalla Legge n. 58/2019, ed entrato in vigore dal 30 giugno 2019, contiene, infatti, molte novità di rilevanza fiscale, alcune di queste aggiunte durante il lungo iter di conversione in legge, altre confermate nella loro stesura originaria.

Ecobonus e Sismabonus come sconti sui lavori
Il Decreto Crescita stabilisce che per gli interventi di efficienza energetica e di messa in sicurezza antisismica, il soggetto possa scegliere per la detrazione fiscale (ecobonus e sismabonus) o per un contributo di pari importo, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto, anticipato dal fornitore che ha effettuato gli interventi. Al fornitore viene riconosciuto un credito d’imposta da utilizzare esclusivamente in compensazione del proprio debito fiscale in 5 anni. La possibilità di optare per la cessione del credito, è estesa a interventi di efficientamento con installazione di impianti che impiegano energie rinnovabili, come ad esempio gli impianti fotovoltaici. Un’altra novità riguarda il sisma-bonus del 75% o 85% che è esteso anche alle zone a rischio sismico 2 e 3.

È di nuovo superammortamento 
Il Decreto Crescita reintroduce il superammortamento, ovvero l’agevolazione che consente di maggiorare del 30% il costo di acquisizione a fini fiscali degli investimenti in beni materiali strumentali nuovi, effettuati dal 1° aprile al 31 dicembre 2019 (estensibile al 30 giugno 2020 a date condizioni). Rispetto alle norme previgenti, l’articolo introduce un tetto di 2,5 milioni di euro agli investimenti agevolabili. Si tratta di un incentivo che possono utilizzare ad esempio le imprese che vogliono dotarsi di una nuova tecnologia di risparmio energetico (caldaia a biomassa, impianto fotovoltaico, impianto di cogenerazione, illuminazione ad alta efficienza. Si ricorda che solo determinate categorie sono detraibili) purché questi beni siano collegati alla produzione e all’innovazione delle imprese.

Aumenta il numero di Certificati Bianchi
Lo slancio del DL Crescita agli interventi di efficienza energetica coinvolge anche i TEE (Titoli di Efficienza Energetica). A questo meccanismo, è dedicato uno specifico emendamento che riguarda la quantità di certificati riconosciuti a chi effettua interventi di efficientamento energetico installando impianti per la produzione di energia termica da fonte rinnovabile (cioè solare, aerotermica, bio-liquidi sostenibili, biogas e alcune biomasse). La novità risiede nel fatto che il risparmio addizionale derivante da questa tipologia di interventi, e quindi il numero di certificati riconosciuti, viene calcolato sulla base dell’energia non rinnovabile sostituita rispetto alla situazione ex ante. 

Grazie all’esperienza di Edison e dei suoi Esperti in Gestione dell’Energia è possibile ridurre in modo significativo la spesa energetica individuando gli interventi di efficienza energetica più innovativi. Un’attenta diagnosi energetica consente di facilitare la ricerca delle soluzioni più adatte e una conoscenza degli incentivi disponibili per garantire la sostenibilità economica del progetto. Grazie ad Edison, inoltre, è possibile cedere il credito d’imposta previsto così da diminuire il proprio esborso iniziale dell’intervento.

PMI Energy resta a disposizione delle imprese per eventuali informazioni e/o approfondimenti, nonché per segnalare esigenze e necessità di supporto sul nuovo decreto crescita (telefono 0267140250 - e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ). 

Per leggere l’editoriale “Edison: nuova partnership con PMI Energy” cliccare qui.

 
Partecipa il 17 settembre al workshop "I dati Aziendali. Patrimonio da proteggere, sviluppare e gestire" PDF Stampa E-mail

Siamo lieti di invitarLa a partecipare al workshop gratuito, organizzato da Readytec Milano, dal titolo "I dati Aziendali. Patrimonio da proteggere, sviluppare e gestire" che si terrà a Milano presso la sala consiglio di A.P.I. il prossimo 17 settembre alle ore 14.30.

Si approfondirà come: gestire i dati in azienda per renderli reale vantaggio competitivo; creare una strategia basata su un’analisi delle informazioni emerse; identificare un approccio ai processi aziendali, all’organizzazione, agli obiettivi traendo grande utilità e beneficio nell’assegnazione di tempi, obiettivi e costi.
Per scaricare l'invito cliccare qui.

Per informazioni: Servizio Comunicazione, tel. 02671401 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
 
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 9 di 983