Home News - Latest
Latest
The latest news from the Joomla! Team

Chiusura uffici per festività pasquali e per il 25 aprile PDF Stampa E-mail

Si informano le imprese associate che, in occasione delle prossime festività pasquali e dell’anniversario della Liberazione, gli uffici della sede di Milano di A.P.I. e dei distretti rimarranno chiusi dal 23 al 26 aprile compresi. La direzione e il personale di A.P.I. augurano a tutti una serena Pasqua!

Per informazioni: A.P.I. Associazione Piccole e Medie Industrie, tel. 02671401 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Business Writing, scrivere per raggiungere obiettivi PDF Stampa E-mail

Scrivere è come correre: tutti lo fanno (tanto) e per questo tutti credono di farlo bene. Non è così. 
Quante volte i messaggi scritti non arrivano a destinazione come li avevamo concepiti? E che perdita di tempo producono messaggi non compresi e comunicazioni non andate a buon fine?!  
Ecco perché in azienda, dove la parte più consistente della comunicazione passa attraverso la scrittura, saper scrivere con efficacia è una necessità fondamentale. Di più: è uno strumento strategico. Per fare business, per raggiungere obiettivi, per coltivare relazioni appropriate con i clienti e con i colleghi.  
Se vuoi acquisire tecniche per migliorare la tua scrittura professionale e renderla più chiara ed efficace, partecipa al corso organizzato da A.P.I. Servizi, in collaborazione con il Servizio Comunicazione di A.P.I.
Due giorni per riflettere su come scriviamo, perché lo facciamo e come potremmo farlo meglio.  

La docente è Francesca Gagliardi – formatrice e consulente di impresa. Per visualizzare il profilo cliccare qui   

Se la tua impresa è associata ad A.P.I. clicca qui per maggiori informazioni e per iscriverti.  
Se la tua impresa non è associata ad A.P.I. clicca qui per maggiori informazioni e per iscriverti. 

Per informazioni di natura tecnica: Servizio Comunicazione A.P.I: tel. 02/67140263 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Per informazioni organizzative: A.P.I. Servizi: tel. 02.67140251 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
PMI non Energivore: la diagnosi volontaria può diventare gratuita! PDF Stampa E-mail

Un ulteriore vantaggio grazie alla collaborazione tra PMI Energy e Edison: per la diagnosi energetica sarà gratuito il 50% non finanziato dallo specifico bando di Regione Lombardia qualora l’impresa, associata ad A.P.I. e/o cliente di PMI Energy, realizzi con Edison almeno uno degli interventi di efficienza energetica identificati in fase di diagnosi.
Dal 28 settembre 2016 è infatti attivo il bando di Regione Lombardia che incentiva la realizzazione di diagnosi energetiche (o l’adozione del sistema di gestione ISO 50001) in una o più delle sedi operative. 
È ancora disponibile quasi un terzo delle risorse stanziate, che ammontavano a euro 2.271.132. 

Beneficiari: Piccole e Medie Imprese non energivore (esclusi i soggetti obbligati secondo D.lgs. 102/2014), con sede legale e operative nella regione Lombardia (max 10 sedi).

Il contributo consente di coprire il 50% delle spese ammissibili.

Il contributo massimo per le diagnosi energetiche è pari a € 5.000 e rientra nel regime “de minimis”.

Come partecipare?
E’ possibile inviare una e-mail direttamente all’Energy Efficiency Area Manager di Edison Fabio Spinelli Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (e in copia a PMI Energy Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) chiedendo informazioni o direttamente la diagnosi energetica: Edison la contatterà e seguirà l’impresa dalla presentazione della richiesta di finanziamento all’adozione degli interventi individuati (almeno uno tra quelli individuati).


Per informazioni sul Bando di Regione Lombardia cliccare qui

Per eventuali informazioni e/o approfondimenti: PMI Energy, telefono 0267140250 - e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Per leggere l’editoriale “Edison: nuova partnership con PMI Energy” cliccare qui 

 
Artigianato, PMI e il Piano Impresa 4.0:la Formazione è’ Innovazione. Pmi a confronto alla fiera della meccanica. PDF Stampa E-mail

Un’importante opportunità di confronto tra gli imprenditori per dare voce alle storie di impresa e all’importanza di formarsi per innovare. Lo scorso 28 marzo, al villaggio Confartigianato al MECSPE di Parma, si sono susseguite le storie aziendali e le esperienze su come la formazione ha inciso sull’innovazione 4.0 dell’impresa. 
Guido Radoani, responsabile Coordinamento Categorie di Confartigianato Imprese e Stefano Valvason, direttore generale di A.P.I. hanno introdotto l’evento ed evidenziato quanto la formazione sia una leva strategica per creare le basi per un solido sviluppo e rilancio del sistema impresa. L’impresa 4.0 sta portando, infatti, rapidi cambiamenti a livello mondiale, le PMI non possono permettersi di non cogliere le opportunità, ma per farlo è necessario ridisegnare il processo aziendale in ottica digitale. Alla base, però, ci deve essere la capacità di gestire il cambiamento e la consapevolezza dell’uso delle tecnologie. Per questo imprenditori e lavoratori devono essere formati.
Il Governo con il piano Industria 4.0 e successivamente Impresa 4.0 ha dimostrato attenzione alle PMI, chiesta a gran voce dalle Associazioni datoriali. Un passo importante per portare le imprese italiane nella competizione internazionale. 
Gli interventi degli imprenditori sono stati preceduti da una relazione sullo stato dell’arte del Piano a cura di Paolo Manfredi, responsabile Strategie Digitali di Confartigianato Imprese.
Federico Boin, imprenditore titolare di Cometec – nel suo intervento – ha confermato “l’importanza di digitalizzare l’azienda, cosa che ha fatto già a fine 2015 per poter aver sotto controllo lo stato di avanzamento della produzione, scelta condivisa con i soci e i propri collaboratori e che ad oggi ha evidenziato un aumento della redditività aziendale”. 
Luciana Ciceri, imprenditrice titolare di Ciceri De Mondel – Filoalfa - nel corso dell’intervento - ha spiegato che “l’innovazione 4.0 nella nostra azienda non è stata una decisione nata in “sala riunioni”, ma nel “reparto produttivo”. La scelta di cimentarsi con l’estrusione di filamenti plastici per la stampa 3D FFF ci ha portato, come fornitori, nel cuore della quarta rivoluzione industriale. I passaggi successivi, rivedere i nostri processi e aggiornare le nostre competenze, sono stati una conseguenza: una grande sfida e una grande opportunità di crescita personale e aziendale”.
Damiano Pietri, imprenditore titolare di ABC Bilance ha evidenziato come “le nuove tecnologie mettano a dura prova le nostre aziende manifatturiere: ci impongo investimenti impegnativi, cambiano i processi di lavoro interni, cambiano i servizi e i prodotti offerti ai clienti. Le nuove tecnologie vanno conosciute bene. E le persone? Cambiare costa fatica e non tutti siamo disponibili a farlo. Ma forse tre cose ci possono aiutare: formazione, formazione, formazione”.
Italo Moriggi, imprenditore titolare di Skorpion Engineering ha tracciato il suo percorso “ho fondato l’azienda nel 2004 come precursore delle tecnologie di Additive Manufacturing. Per me la produzione additiva è la parte finale di un processo che inizia con un nuovo modo di progettare. Tradizionalmente, si partiva da un blocco di materiale per dare forma a un prototipo, ma oggi partiamo dal vuoto e aggiungiamo materiale solo dove è necessario. Per cogliere gli enormi vantaggi dell'AM, è necessario progettare modelli e prodotti che non possono essere realizzati utilizzando le tecnologie tradizionali. La formazione su questo nuovo modo di pensare e progettare è fondamentale per fruttare gli enormi vantaggi derivanti dalle tecnologie additive, formazione non soltanto rivolta a giovani ma anche e soprattutto alle aziende. Sono le aziende – conclude Moriggi - le prime a dover cambiare modo di progettare per approcciare le nuove tecnologie e i vantaggi che possono portare alle aziende”.
Paolo Rolandi, presidente Confartigianato Meccanica e Paolo Galassi, presidente A.P.I., hanno concluso il dibattito.
Paolo Rolandi, presidente di Confartigianato Meccanica ha evidenziato che “l’imprenditore artigiano ha compreso prima di altri che la cosiddetta IV Rivoluzione Industriale potrà ritenersi tale solo se saremo in grado di formare i nostri collaboratori a gestire e governare i dati, le informazioni e le possibilità cognitive che i nuovi processi e le macchine sono in grado di produrre. Se le Istituzioni saranno in grado di supportare i nostri Imprenditori a gestire questa vera e propria rivoluzione culturale non dovremo temere che quella grande opportunità che è il digitale diventi una minaccia per le nostre imprese, per i nostri imprenditori, per l’occupazione in generale. Gli imprenditori artigiani sanno perfettamente che per garantire il futuro e la prosperità economica del nostro sistema devono puntare su un costante e continuo aggiornamento delle proprie conoscenze e quelle dei loro collaboratori, speriamo che anche la Politica lo capisca e ci aiuti in questo percorso”.
Paolo Galassi, presidente di A.P.I., ha evidenziato che “il Governo ha fortunatamente accolto le richieste delle PMI e prorogato il credito di imposta per le imprese che fanno formazione in ottica 4.0. I lavoratori, infatti, rappresentano il valore delle imprese e ne costituiscono un elemento fondamentale per lo sviluppo e la competitività. Oggi più che mai, per poter affrontare con successo le nuove sfide connesse anche all’Industria 4.0, all’innovazione tecnologica e all’internazionalizzazione, le PMI hanno la necessità di formare adeguatamente le risorse che operano in azienda, attraverso l’aggiornamento delle loro competenze e, di poter contare su un bacino di nuove professionalità in grado di governare i cambiamenti in atto. Diventa pertanto fondamentale che si sostengano le iniziative di formazione, favorendone l’accesso anche alle micro e piccole imprese che altrimenti non avrebbero modo di sostenere la crescita del proprio personale interno, diversamente dalle grandi con più disponibilità economiche. Non dimentichiamo che le imprese sono guidate dagli imprenditori nella rivoluzione industriale, è necessario quindi incentivare anche la loro formazione”.


Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa A.P.I., email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - Tel. 0267140267 - Cell. 3280736266



mecspe_S

 
Speciale partite di basket: Olimpia Milano e Pallacanestro Cantù PDF Stampa E-mail

Un’occasione speciale per due partite grazie alla convenzione tra A.P.I. e REW&NEW Sport Consulting.

Offerta dedicata alle imprese associate ad A.P.I. per la partita Olimpia Milano vs Sidigas Avellino di domenica, 28 aprile al Mediolanum Forum di Milano.
Cliccare qui per visualizzare la promozione.   

Offerta dedicata alle imprese associate ad A.P.I. per la partita Pallacanestro Cantù - Auxilium Fiat Torino di domenica, 5 maggio al PalaBancoDesio
Cliccare qui per visualizzare la promozione. 

Sei interessato a tutte le partite?
Cliccare qui per scoprire le opportunità per le imprese associate grazie tramite la convenzione tra A.P.I. e REW&NEW Sport Consulting e acquistare a tariffe agevolate i biglietti per le partire di Basket di:

A|X ARMANI EXCHANGE OLIMPIA MILANO
ACQUA S.BERNARDO PALLACANESTRO CANTU’
VANOLI BASKET CREMONA

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 2 di 947