Home
Latest
The latest news from the Joomla! Team

Domani a Limbiate l'evento Digital Transformation: impatto e opportunità sul business delle PMI PDF Stampa E-mail

Domani dalle ore 11.00, l’Associazione ha organizzato un importante incontro dal titolo "Digital Transformation: impatto e opportunità sul business delle PMI". L’evento si terrà a Limbiate (MB) in collaborazione con TWIG Srl e AM Instruments Srl, presso la sede in Via Isonzo 1/C. Il dibattito, che sarà moderato dal giornalista Fabio Lombardi, sarà l’opportunità per un confronto su temi di grande attualità che coinvolgono il futuro della manifattura lombarda e il suo processo di innovazione per il rilancio del sistema e per lo sviluppo dell’economia italiana.

Interverranno, quali relatori della tavola rotonda, Marco Ronchi, ceo TWIG Srl, docente alla Scuola del Design e Managing Partner del Master in Digital Strategy del Politecnico di Milano e autore del libro dal titolo "Digital transformation. Metodi e strumenti per guidare l'evoluzione digitale delle imprese attraverso design, marketing e comunicazione", Luciana Ciceri, amministratore unico di Ciceri de Mondel Srl e vicepresidente A.P.I., Roberto Fossati, titolare di AM Instruments Srl, e Paolo Galassi, presidente A.P.I.
Media partner dell’evento QN Il Giorno.
Si partirà dal libro proprio per un confronto sulla digital transformation, per capire metodi e strumenti adatti a guidare l'evoluzione digitale delle imprese, come usare al meglio il design, il marketing e la comunicazione per dare slancio alle nostre imprese. Gli imprenditori presenteranno la loro storia e il rapporto della PMI con la trasformazione digitale.

Segui gli interventi della giornata e consulta il sondaggio su 
Twitter: @APIdal1946 
LinkedIn: A.P.I. Associazione Piccole e Medie Industrie 
Hashtag: #apifaimpresa

Per informazioni: Ufficio Stampa, Tel. 02.67140267 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
 
La sfida alle temperature con tecnologia e qualità PDF Stampa E-mail

Attenta alle esigenze del cliente e alle innovazioni tecnologiche, PGV è leader nella produzione di macchinari per la lavorazione delle materie plastiche attraverso la progettazione e sviluppo di apparecchiature e impianti che trovano impiego sia nei settori industriali che nei processi produttivi di manufatti plastici. Nata nel 1978 dall'unione di due imprese artigiane con una forte e consolidata esperienza, offre una produzione completa di impianti, apparecchiature e macchinari come termorefrigeratori, refrigeratori, caricamento, essiccatori, deumidificatori, termoregolatori, umidificatori.
La specifica esperienza dell’azienda di Truccazzano ha inoltre permesso la realizzazione di apparecchiature ausiliarie per il controllo e la gestione di temperature con acqua o fluidi diatermici e il controllo dei contenuti di umidità nei granuli plastici.
La progettazione flessibile e la preparazione dello staff tecnico permettono, infatti, di operare a stretto contatto con le specifiche esigenze del cliente per creare impianti personalizzati.
L’azienda ha consolidato negli anni il funzionamento di una macchina chiamata FUN per la stabilizzazione di articoli in poliammide. Riducendo i tempi di lavorazione: dopo il trattamento il manufatto è subito utilizzabile. Questo permette di risparmiare notevoli quantità di acqua. Le dimensioni e le caratteristiche della macchina sono adattabili ad ogni esigenza e al tipo di lavorazione.

Per informazioni:
PGV  Srl
Via Gran Sasso, 2° Traversa
20060 Truccazzano - (MI)
Tel. 02.95309164

 
Appalti pubblici, il grave errore professionale PDF Stampa E-mail

Il TAR Lombardia, Brescia, Sezione I, si è pronunciato, con una recentissima sentenza pubblicata lo scorso 28 novembre (n. 1022/19), sulla problematica legata alla sussistenza o meno di un termine oltre il quale le precedenti vicende integranti un grave errore professionale perdono di efficacia rispetto alle dichiarazioni che i concorrenti sono obbligati a rendere.

Per saperne di più, il Servizio Appalti presenta un approfondimento dell’Avv. Giancarlo Turri.
La sentenza che si segnala è importante perché si occupa della problematica relativa all’esistenza o meno di un termine oltre il quale le pregresse vicende integranti un grave errore professionale perdono di efficacia rispetto agli obblighi dichiarativi dei concorrenti.
Il problema si pone in ragione della previsione di cui all’art. 80, comma 10, D. Lgs. 50/2016 secondo cui nei casi di grave errore professionale “… la durata della esclusione è pari a tre anni, decorrenti dalla data di adozione del provvedimento amministrativo di esclusione ovvero, in caso di contestazione in giudizio, dalla data di passaggio in giudicato della sentenza ...”.
La norma, infatti, potrebbe ‘orientare’ il singolo concorrente a dichiarare le sole vicende pregresse intervenute nel triennio precedente.
Con la sentenza 1022/2019 il TAR Lombardia, Brescia ha ribadito che l’obbligo dichiarativo ex art. 80, comma 5, lett. c) bis, D. Lgs. 50/2016 non è limitato ai gravi errori professionali commessi in un determinato arco temporale.
Il Tribunale, in particolare, ha confermato l’orientamento secondo cui la limitazione triennale richiamata dal comma 10 del medesimo art. 80 si riferisce alla diversa rilevanza della pena accessoria dell’incapacità a contrarre con la PA.
In sede di predisposizione della propria offerta, dunque, il concorrente dovrà dichiarare tutte le pregresse vicende che possano essere astrattamente qualificate come grave errore professionale, senza alcuna limitazione temporale; diversamente la sua offerta sarà esclusa dalla procedura di gara.
Vale la pena di segnalare come il concorrente abbia l’obbligo di dichiarare non solo le singole fattispecie elencate espressamente nell’art. 80, comma 5, D. Lgs. 50/2016, ma anche ogni fatto idoneo a incidere sull’affidabilità professionale dell’operatore economico, in modo da consentire alla Stazione appaltante di disporre dei necessari elementi per la valutazione del possesso dei requisiti di integrità e affidabilità dei concorrenti.

Articolo a cura dell’Avv. Giancarlo Turri.

È possibile reperire il testo integrale della sentenza, cliccando qui.

Per informazioni: Servizio Appalti, tel. 02/671401 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
 
Paolo Galassi, presidente di A.P.I. intervistato da Expo Magazine PDF Stampa E-mail

Il Presidente di A.P.I. Paolo Galassi è intervenuto su "EXPO Magazine" per parlare di PMI e ricordare "Se dovessi riassumere la nostra mission in tre punti: creare valore per le PMI, tutelare il patrimonio industriale italiano, dare soluzioni e servizi cosicché l’imprenditore si concentri sul business e non si senta solo nel fare impresa".
Ma soprattutto per ribadire che "le PMI continuano a essere le fondamenta dell’economia nazionale, rappresentando il 99,7% delle imprese industriali in Italia. Garantiscono stabilità, anche occupazionale e per il Paese rappresentano una vera ricchezza grazie per esempio al know how, alla resilienza o alla capacità di innovare. Sono proprio loro a tenere alto il made in Italy nel mondo e contemporaneamente a essere capisaldi per il territorio per la comunità dove operano. Tra le nostre associate per esempio annoveriamo aziende che operano da più di un secolo e hanno saputo reinventarsi per essere al passo con le richieste della clientela, rafforzando la competitività del Sistema Paese attraverso la spinta all’innovazione tecnologica, all’internazionalizzazione, allo sviluppo di professionalità".

Per visualizzare l'articolo, cliccare qui.

Per informazioni: Ufficio Stampa, Tel. 02.67140267 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

  

 
Scopri i vantaggi delle nuove convenzioni auto! PDF Stampa E-mail

Molteplici i vantaggi su prodotti e servizi dedicati alle associate per soddisfare le esigenze quotidiane delle imprese grazie agli importanti accordi di collaborazione stretti da A.P.I. con Partner di diversi settori. Oltre alle partnership dirette, le imprese associate ad A.P.I. possono inoltre utilizzare le Convenzioni di Confartigianato Imprese. A novembre, tra le varie opportunità, si segnalano le convenzioni con Hyundai Motor Company Italy, con ALD Automotive per il noleggio a lungo termine di autovetture e veicoli commerciali e con FCA Fiat Chrysler Automobiles.

Cliccare qui
per scaricare la comunicazione.  

Per informazioni: Servizio Studi e Comunicazione, tel. 02.67140267 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 2 di 993