Home
Latest
The latest news from the Joomla! Team

Estro, stile e sostenibilità PDF Stampa E-mail

Tra il 9 e l’11 luglio si è svolta a Milano, l’importante manifestazione fieristica Milano Unica, tra le imprese espositrici Estro Srl.
Nata nel 1979, Estro comincia la sua avventura nel quadrilatero della moda con la produzione di etichette e cartellini. Nella vivace atmosfera degli anni 80 Estro ascolta e collabora con i propri clienti e ne interpreta le esigenze suggerendo soluzioni innovative e sostenibili per il labeling e il packaging. Da allora stile, qualità e passione sono i suoi valori.
Motto dell’impresa “Come un abito veste chi lo indossa, così l’accessorio veste l’abito”. Infatti, In un mercato con una vasta offerta, i clienti comprano un marchio che produce valore. La giusta comunicazione determina l'identità al brand contestualizzandolo nel corretto settore di appartenenza.
Estro si occupa di consulenza, progettazione stilistica, produzione e logistica per un labelling e packaging costruito sulle esigenze del cliente.L’impresa, guidata da Maurizio Marangoni, ha esposto le sue creazioni nel padiglione 8, proprio accanto all’angolo dedicato alla sostenibilità.
Infatti, Milano Unica ha valorizzato gli espositori che producono secondo criteri e processi attenti all'ambiente. Non un caso, infatti, Estro rivolge grande attenzione alla sostenibilità sia dal punto di vista ambientale che sociale, e tra gli obiettivi aziendali questi aspetti rivestiranno sempre più attenzione grazie ai progetti di sviluppo che vedranno Estro protagonista nei prossimi mesi.

Per restare sempre aggiornato sulle novità di Estro cliccare qui

Per contattare Estro Srl
Via Cadore 34
20135 Milano
Tel. 02 59 90 1186
Fax.  02 36 56 1540
Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.



estro3_S


estro1_S



estro3_S

 
Obbligo Diagnosi Energetica: la scadenza si avvicina PDF Stampa E-mail

Mancano ormai meno di 5 mesi al termine di presentazione della diagnosi energetica per tutte le imprese a forte consumo di energia elettrica e grandi imprese coinvolte dall’obbligo. Il decreto legislativo 102/14, ha, infatti, introdotto per queste imprese l’obbligo di effettuare ogni 4 anni una diagnosi energetica. 
Sono quindi coinvolte dalla scadenza del 5 dicembre 2019 sia le imprese che hanno rispettato la prima scadenza fissata dalla normativa al 5 dicembre 2015, sia le imprese che per definizione risultino per la prima volta essere soggette all’obbligo.

A.P.I., attraverso il proprio Servizio dedicato all’Energia, e all' accordo stipulato da PMI Energy con EDISON ENERGY SOLUTIONS, è in grado di offrire soluzioni certe, affidabili e innovative a tutte le imprese soggette all’obbligo di diagnosi, nonché alle imprese che, volontariamente, vorranno intraprendere azioni e percorsi di efficienza energetica.

Per consentire di assolvere al meglio questo obbligo nel rispetto delle linee guida ENEA, Edison ha sviluppato il servizio Smart Audit, una soluzione completa, che consente di monitorare e analizzare i consumi, di godere della consulenza e del supporto di un EGE e di effettuare e redigere la diagnosi energetica.

Le linee guida ENEA per il monitoraggio, prevedono infatti due principali modalità di rilevazione del dato di consumo a supporto del report di diagnosi energetica: oltre alla misurazione con campagne di misura “spot” attraverso meters portatili, è consigliato un percorso di monitoraggio basato sull’installazione di un sistema di misura continuo.

Quest’ultima soluzione, su cui si basa il servizio Smart Audit di Edison, permette all’impresa di poter disporre costantemente dello stato dei propri consumi e di poter controllare più agevolmente e apprezzare nel tempo i risultati degli eventuali interventi di efficienza intrapresi a valle della diagnosi.

Perché effettuare una diagnosi energetica?
La diagnosi energetica, oltre a rappresentare un obbligo per alcune imprese, costituisce un utile strumento finalizzato alla conoscenza della distribuzione dei propri consumi energetici sui singoli processi e utilizzi: si tratta di una “fotografia” delle modalità di consumo e dei flussi energetici che consente di individuare le aree meno efficienti e le relative opportunità di miglioramento, sia dal punto di vista tecnico che economico. La diagnosi costituisce, pertanto, il punto di partenza fondamentale per intraprendere un percorso di efficientamento energetico sostenibile e adatto alle esigenze della propria impresa. 

Cosa succede se non si rispetta l’obbligo previsto dal D.Lgs. 102/14?
Per le imprese che non eseguono la diagnosi in conformità o non la eseguono per tempo è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria (da 2.000 a 40.000 Euro) che non esime l’azienda dal rispetto di redazione della diagnosi – sarà, infatti, necessario comunicarla all'ENEA entro 6 mesi dell'irrogazione della sanzione.

Per eventuali informazioni e/o approfondimenti, nonché per segnalare esigenze e necessità di supporto qualora rientranti nelle tipologie di imprese soggette agli obblighi di cui al D.Lgs. 102/2014:
PMI Energy, telefono 0267140250 - e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Per leggere l’editoriale “Edison: nuova partnership con PMI Energy” cliccare qui

 
A.P.I. e “Noi del Giorgi” PDF Stampa E-mail

Lo scorso 10 luglio, A.P.I. ha partecipato all’aperitivo di networking organizzato dall’Associazione “Noi del Giorgi”, presso Istituto di Istruzione Superiore G. Giorgi di Milano.  L’associazione, nata nel 2016, raccogli gli ex studenti diplomati nell’Istituto. Si prefigge di valorizzare la formazione tecnica e costruire l’identità degli ex studenti. 

Tra i presenti anche Chiara Badocchi, imprenditrice della PMI associata Nicolini Claudio Srl di Trezzano sul Naviglio, che ha raccontato agli studenti alcuni progetti dell’impresa e le opportunità occupazionali che offre. 
Un esempio di impresa che guarda lontano e coglie le opportunità della trasformazione digitale e dell’ingresso dei giovani in azienda.

In rappresentanza di A.P.I., ha partecipato Alessandra Pilia, assistente del Presidente - responsabile Servizio Comunicazione, che ha evidenziato l’importanza della formazione tecnica e la crescente richiesta delle imprese associate di profili professionali adeguati alle esigenze che la trasformazione digitale impone. Inoltre, ha spronato gli studenti a pensare alla grande opportunità che hanno i giovani nel lavorare nelle PMI, vero motore del Paese e garanzia di occupazione e stabilità. Infatti, non solo è possibile far parte di un progetto ma anche vedere la realizzazione nel suo complesso.

Per maggiori informazioni sull’Associazione “Noi del Giorgi” cliccare qui 

Per informazioni: 
Servizio Formazione, tel. 02.67140218/289 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Servizio Studi e Comunicazione, tel. 02.67140267 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


giorgi_S

 
Pubblicato il Decreto Crescita, un numero speciale di A.P.I. News a disposizione delle aziende PDF Stampa E-mail

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Crescita all'interno del quale sono previste numerose le novità per le piccole e medie imprese. A.P.I. ha realizzato uno speciale di A.P.I. news in modo da fornire un’informativa puntuale e offrire un quadro chiaro e di facile consultazione sugli adempimenti fiscali che gravano su impresa e privati.

 
Patent box PDF Stampa E-mail

Viene prevista la possibilità di accedere al Patent Box mediante la determinazione diretta del beneficio. Inoltre, in caso di rettifica del reddito escluso da imposizione, la sanzione per infedele dichiarazione non si applica qualora il contribuente consegni nel corso della verifica, la documentazione idonea a consentire il riscontro della corretta determinazione della quota di reddito escluso. Sarà possibile avvalersi di tale facoltà previa opzione da parte del contribuente, che potrà scegliere tra quella ordinaria e la modalità alternativa appena illustrata. Sarà possibile applicare la nuova modalità dal periodo d'imposta in corso alla data di entrata in vigore del decreto-legge.

Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 2 di 965