Home News - Newsflash
Newsflash


Smart working:opportunità per aumentare la competitività delle MPMI PDF Stampa E-mail

Si è svolta la seconda edizione della “Settimana del Lavoro Agile” promossa dal Comune di Milano. Un’importante iniziativa finalizzata a favorire la diffusione della cultura del lavoro agile. Sono sempre più numerose le aziende e le istituzioni che adottano il Lavoro Agile e, più in generale, politiche di flessibilità oraria e di welfare, favorendo quindi la conciliazione vita lavoro per donne e uomini che lavorano in realtà professionali articolate e in contesti urbani ad alta complessità.
Il Lavoro Agile è, quindi, un’opportunità per lavoratori e aziende perché consente di lavorare meglio e con una migliore qualità della vita, salvaguardando l’ambiente a beneficio di tutti.
Per questi motivi A.P.I. Associazione Piccole e Medie Industrie, APA Confartigianato Imprese e l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano, hanno organizzato a Milano un evento dal titolo “Smart working: opportunità per aumentare la competitività delle MPMI” - lo scorso 24 maggio presso Incowork, (via Lodovico Montegani, 23). 
Lo Smart Working sta cambiando il modo di lavorare e la percezione stessa dell'attività lavorativa con evidenti riflessi sulla qualità della vita e con impatti anche sulle città stesse.Inizia l’era del nomadismo lavorativo personalizzato intendendo con questo la possibilità di spostarsi ovunque continuando a svolgere la propria attività e raggiungendo i propri obbiettivi aziendali. Niente muri predefiniti, al massimo postazioni in coworking; possibilità di condividere spazi e socialità nuova, interagendo spesso con soggetti non della stessa area di competenza.Le nuove tecnologie aprono scenari in continua evoluzione nei quali il classico concetto di lavoro, basato su limiti fisici, viene aggiornato, dalle nuove generazioni di lavoratori a una nuova interpretazione, sino alla completa dematerializzazione. I dispositivi informatici permettono, oggi, soluzioni prima impensabili, ma che migliorano l'efficienza lavorativa e la qualità della vita.

Stefano Valvason, direttore generale di A.P.I. spiega: “diffondere la cultura del lavoro agile significa investire sulla competitività delle imprese, con l’imprescindibile esigenza di conciliare i fabbisogni dei piccoli e medi imprenditori e dei loro lavoratori. Conciliando le esigenze di vita e di lavoro, si favoriscono soluzioni di sviluppo del capitale umano al passo con i tempi e sfide di mercato sempre più incalzanti, come ad esempio Industria 4.0. A ciò si aggiunga che le minori esigenze di mobilità avranno una ricaduta positiva sull’ambiente e sui consumi energetici. Per A.P.I. è, pertanto, importante promuovere lo strumento del lavoro agile, come elemento che accomuna gli interessi di tutti, ed è con questo spirito che abbiamo sottoscritto il Protocollo di intesa promosso dal Comune e organizzato l’evento”.

Paolo Ferrario, segretario generale di APA Confartigianato Imprese, spiega: “con lo smart working cresce la flessibilità sui tempi e luoghi di lavoro e questo implica una dinamica win-win per impresa e lavoratore. La prima beneficerà di un miglioramento sensibile del clima aziendale con il conseguente contenimento del turnover del personale e dell’assenteismo, nonché della diminuzione dei costi connessi agli spazi lavorativi. Il lavoratore vivrà una maggior responsabilizzazione sui risultati della sua opera e un attaccamento alla propria realtà aziendale. Chiaramente è una formula che si adatta a certe tipologie di attività più che ad altre, ma costituisce per tutti un’opportunità che segna il passo con i tempi: infrastrutture più moderne e diffuse consentono una modalità di strutturazione del lavoro agile e snella. È questa la sfida che abbiamo accolto per le nostre imprese”.

Loris Beretta della Commissione Lavoro ODCEC Milano, spiega: “lo smart working è un potente mezzo con il quale affrontare e superare i timori derivanti dai rapidissimi cambiamenti che la digitalizzazione, l’intelligenza artificiale, la robotica e l’internet of things impongono. Occorre orientarsi verso quella che alcuni hanno definito “l’impresa liquida” ossia l’impresa che accetta di cambiare continuamente forma innovandosi; per farlo occorre abbandonare le gerarchie, gli organigrammi a cui siamo stati abituati per focalizzare l’attenzione sulle relazioni, sulle persone trasformando la propria organizzazione in una vera e propria rete neuronale. Attraverso l’applicazione dello Smart Working viene meno il concetto di spazio e di tempo e si inizia a discutere di efficienza, produttività e benessere. Il valore sociale della settimana dello Smart Working è dunque enorme, permette di diffondere nuova cultura facendo sapere a imprese e cittadini che non sono soli nell’affrontare questa difficile fase storica”.

Per scaricare la locandina dell’evento cliccare qui 

Per accedere alla sala stampa A.P.I. cliccare qui

Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa A.P.I. 
email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.    
Tel. 0267140267
Cell. 3280736266

 
Fiscale - Scadenzario maggio PDF Stampa E-mail

Nell’area riservata alle imprese associate è possibile visionare un elenco delle principali scadenze previste per il mese di maggio.
Cliccare qui per prendere visione del testo integrale del documento. 

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Skorpion Engineering Srl, svela i segreti della stampa 3D PDF Stampa E-mail

Skorpion Engineering ha aperto le porte della sua sede produttiva di Trofarello (To) per ospitare, lo scorso 10 maggio, un importante workshop dal titolo “Scopri la fabbrica del futuro”.
Un incontro formativo sulle tematiche del 4.0con diversi obiettivi: 

  • Vedere in funzione il sistema di produzione additiva Multi Jet Fusion 4200 di HP
  • Confrontarsi sulle applicazioni 3D per il proprio settore
  • Ascoltare le testimonianze di aziende che hanno integrato la tecnologia 3D MJF di HP con i processi tradizionali di produzione
  • Conoscere i vantaggi produttivi in termini di costi, personalizzazione e velocità di sviluppo prodotto.

Numerosi i clienti e i prospects presenti all’incontro, che hanno potuto scoprire le potenzialità della tecnologia di produzione additiva, ascoltare le testimonianze di diversi utilizzatori che hanno raccontato casi di successo, vedere le macchine al lavoro e toccare con mano alcuni esempi di produzione in additive. 
Skorpion Engineering, nata nel 2000 da un’intuizione di Italo Moriggi, fondatore e titolare dell’azienda con la moglie Alessandra Cattaneo, è un vero è proprio incubatore di idee. L’azienda si ispira al principio del "Think Additive" nel quale un modello prende forma aggiungendo materiale solo dove serve.Avvalendosi delle migliori tecnologie di stampa 3D, tra cui le nuovissime macchine HP, le HP Jet Fusion 3D 4200, Skorpion è in grado di seguire il suo cliente in tutte le tappe, dall’idea alla realizzazione del prodotto, passando per la fase dell’ottimizzazione e aggregazione topologica.
Partner di Skorpion e dell’iniziativa, HP, che si è lanciata nel mondo additive raggiungendo ottimi risultati di fatturato attraverso una proposta di macchine professionali di alto livello e una continua ricerca di materiali innovativi. 
“Siamo da tempo oramai nel 4.0 – afferma Italo Moriggi – l’additive manufacturing ne è parte integrante. Ogni oggetto è da reinventare e ridisegnare”. L’additive è rivoluzionario e crea una rottura con il passato, non tanto per la produzione, quanto per la progettazione. È in fase progettuale che pensando in additive (Think Additive) è possibile reinventare le tradizionali forme dei manufatti, con materiali nuovi, anch’essi rivoluzionari”.
Tradizionalmente si parte da un blocco di materiale per dare forma al prototipo, oggi al contrario si parte dal vuoto e si aggiunge materiale solo dove serve. Per cogliere gli enormi vantaggi dell’additive manufacturing è necessario disegnare modelli e prodotti che non possono essere realizzati con l’uso delle tecnologie tradizionali

Per essere sempre aggiornato sulle iniziative di Skorpion Engineering cliccare qui


Per contattare Skorpion Engineering Srl
Piazza Centro Commerciale 48 
20090 - Segrate (MI) 
Tel: 0236687868 
Fax: 0287390666 
Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

skorpion2_s


skorpion_s

 
Firmato a Milano il protocollo per il lavoro agile PDF Stampa E-mail

Promosso dall’assessorato alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio del Comune di Milano, A.P.I. ha firmato lo scorso 16 maggio il protocollo d’intesa per l’adesione e la promozione alla settimana del lavoro agile nel corso della conferenza stampa presso Palazzo Marino.
Prende così il via la seconda edizione della “Settimana del Lavoro Agile” , tra il 21 e il 25 maggio, promossa dal Comune di Milano. Un’importante iniziativa finalizzata a favorire la diffusione della cultura del lavoro agile.  
Un messaggio incisivo quello rilasciato da A.P.I. nel corso della conferenza stampa. E' stato, infatti, espresso l'apprezzamento per l’organizzazione della Settimana del Lavoro Agile 2018 proposta dall’Assessore Tajani che stimola il confronto tra le parti sociali sul tema, favorendo la condivisione dei reciproci obiettivi. L'Associazione rappresenta il mondo delle piccole e medie Industrie dal 1946, con il duplice compito di essere portavoce delle imprese del territorio, oggi circa 2500, e, al contempo, di trasmettere alle stesse tutti i segnali di cambiamento utili per “fare impresa” e rispondere positivamente agli stimoli del contesto economico-produttivo, in continua evoluzione.
Anche quest’anno, partecipando attivamente al Tavolo di Coprogettazione sul lavoro agile, A.P.I. ha potuto sensibilizzare ulteriormente il tessuto delle imprese associate, offrendo una concreta opportunità di sperimentazione delle forme di “lavoro agile”, che siano compatibili con l’imprescindibile esigenza di conciliare i fabbisogni sia dei piccoli e medi imprenditori che dei loro lavoratori.
Diffondere la cultura sul tema del lavoro agile significa investire sulla competitività delle imprese, valorizzando l’apporto delle risorse umane. Il lavoro agile, conciliando le esigenze di vita e di lavoro, consente di favorire soluzioni di sviluppo del capitale umano al passo con i tempi e le sfide di mercato sempre più incalzanti, come ad esempio Industria 4.0.
A ciò si aggiunga che, riducendo le esigenze di mobilità, l’ambiente può registrare una riduzione delle emissioni di CO2 e minori consumi energetici. Per A.P.I. è, pertanto, importante promuovere lo strumento del lavoro agile, come elemento che accomuna gli interessi di tutti, ed è con questo spirito che sottoscriviamo il Protocollo di intesa.
Per questi motivi A.P.I. Associazione Piccole e Medie Industrie, in collaborazione con APA Confartigianato Imprese e l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano, ha organizzato a Milano un evento dal titolo “Smart working: opportunità per aumentare la competitività delle MPMI” - in programma il 24 maggio dalle 17.00 presso Incowork, (via Lodovico Montegani, 23).

Per aderire alla Settimana del Lavoro Agile necessario connettersi al sito cliccando qui e compilare l’application disponibile online. Si potranno utilizzare postazioni, rese disponibili a titolo gratuito da una numerosa rete di spazi coworking aderenti alla Settimana del Lavoro Agile, Inoltre per visualizzare il palinsesto di tutti gli eventi della settimana cliccare qui 

Per scaricare la locandina dell'evento cliccare qui, per iscriversi inviare una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per informazioni sulla Settimana del Lavoro Agile: Servizio Relazioni Industriali, tel 02.67140305 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


 
Energivori: apertura portale per dichiarazione 2018 PDF Stampa E-mail

Come previsto dalla Delibera 921/2017/R/eel dell’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente – ex AEEGSI), in data 15 maggio la Cassa per i Servizi Energetici e Ambientali (CSEA) ha provveduto a rendere disponibile il portale necessario alla presentazione delle dichiarazioni 2018 da parte delle imprese a forte consumo di energia elettrica. Entro il termine perentorio di trenta giorni (scadenza ore 24 del 14 giugno 2018), le imprese già classificate energivore secondo il precedente meccanismo di agevolazione dovranno fornire le integrazioni necessarie ad attestare la titolarità dei requisiti in riferimento alla competenza 2018. Le imprese non ricomprese negli elenchi delle imprese a forte consumo di energia elettrica degli anni 2014, 2015 e 2016 ma che risultino rispettare i nuovi requisiti di accesso alle agevolazioni potranno invece procedere alla registrazione sul portale ed alla presentazione della dichiarazione. In entrambi i casi (integrazione o prima dichiarazione) i dati di consumo e di tipo economico (VAL – Valor Aggiunto Lordo) che sarà necessario riportare in fase di dichiarazione saranno quelli inerenti al periodo di riferimento, che per la competenza 2018 è rappresentato dal triennio 2014 – 2016.
Il Servizio Energia di A.P.I. è a disposizione di tutte le imprese associate che vogliano verificare gratuitamente il possesso dei requisiti di accesso alle agevolazioni: sarà sufficiente inviare all’indirizzo e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. l’apposito format di raccolta dati, che è possibile scaricare cliccando qui, per ottenere un riscontro in tempi brevi.

Per leggere la Circolare N. 12/2018/ELT pubblicata in merito dalla CSEA cliccare qui

Per accedere al portale CSEA cliccare qui

Per informazioni: Servizio Energia, Tel. 0267140250 - mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 1 di 12