Home News - Newsflash
Newsflash


On line il report su: European Payment Report (EPR) PDF Stampa E-mail

On line i risultati dell'indagine promossa nei mesi scorsi da Intrum lo European Payment Report (EPR), che monitora le abitudini di pagamento di consumatori, imprese e Pubblica Amministrazione (PA) in Italia e in altri Paesi europei. 
L’EPR presenta uno spaccato della situazione italiana unitamente ad uno spaccato della situazione relativa ai pagamenti negli altri paesi europei.

Per visualizzare il report cliccare qui 
Per scaricare il comunicato stampa cliccare qui


Per informazioni: Servizio Comunicazione, te. 0267140263 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Iscriviti al Corso Gratuito – INTERNET OF ROBOTIC THINGS: Le nuove frontiere dell’automazione per l’industria e per il terziario 4.0 PDF Stampa E-mail

Nell’ambito dell’importante partnership stretta tra A.P.I. e SIAM sul tema della manifattura 4.0, è possibile partecipare gratuitamente al corso IFTS “INTERNET OF ROBOTIC THINGS: Le nuove frontiere dell’automazione per l’industria e per il terziario 4.0”, che sarà attivato da SIAM grazie ai finanziamenti di Regione Lombardia e Fondo Sociale Europeo.
Dopo il successo delle prime due edizioni, SIAM propone un nuovo percorso formativo di specializzazione superiore particolarmente innovativo dedicato a chi intende acquisire le competenze indispensabili per diventare un professionista dell’Advanced Manufacturing e dell’Automazione.Il corso è stato progettato per formare tecnici e operatori nel campo dell’Automazione Avanzata: partendo dall’elettronica e dalla meccanica, si esplorerà il mondo della robotica integrandolo a quello dell’ Internet of Things.Obiettivo primario del corso è formare un esperto/tecnico superiore per la progettazione e lo sviluppo delle tecnologie dell’automazione  per l’industria e per il terziario.
L’intervento formativo spazia dalle nuove tecnologie che caratterizzano la rivoluzione 4.0, all’utilizzo di applicazioni informatiche per la robotica e l’automazione, includendo tutte le tematiche e le competenze proprie dell’ambito gestionale e organizzativo oltre che quelle della comunicazione  contemporanea e dei nuovi strumenti del design thinking .Il corso è fortemente caratterizzato da un approccio laboratoriale; rifacendosi alle tipiche modalità dei fablab, luoghi dove si impara-facendo, gli allievi apprenderanno come utilizzare gli strumenti principali della prototipazione rapida digitale e dell’ advanced fabrication.
L’obiettivo è acquisire le competenze per padroneggiare non solo le tecnologie fonte di innovazione, ma anche il loro impatto nelle tecniche e nei processi di produzione industriali, oltre che sull’organizzazione delle imprese che erogano servizi.
L’intervento formativo è rivolto a giovani fino a 29 anni alla data di avvio del corso prevista per il 30 Ottobre 2018, residenti o domiciliati in Lombardia e in possesso almeno di uno dei seguenti titoli:

  • diploma di istruzione secondaria superiore;
  • diploma professionale di tecnico ovvero attestato di competenza III livello europeo conseguito in percorsi IFP antecedenti l’anno formativo 2009/2010. 

Gli allievi frequenteranno un percorso di orientamento e assessment che li accompagnerà alla fase di tirocinio in azienda: i tutor supporteranno gli allievi sulla costruzione del proprio profilo professionale ( bilancio di competenza, CV europeo, CV creativo e portfolio) e erogheranno diversi seminari e workshop per lo sviluppo delle competenze personali, organizzative e comunicative. 

Per candidarsi è necessario inviare il proprio CV entro il 20.07.2018 all'indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Scarica la comunicazione informativa cliccando qui

Per prendere visione dei dettagli sul corso e per visualizzare il video dedicato all’edizione precedente cliccare qui

Per informazioni: Servizio Comunicazione: tel. 02.67140263 - mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
ASEG GALLONI SPA: 70 anni in pole position PDF Stampa E-mail

1948, San Colombano al Lambro: Attilio Galloni, fresco di studi in elettrotecnica, intuisce le potenzialità dell’induzione elettronica e realizza la prima fonditrice industriale al mondo per metalli preziosi e leghe speciali. E’ un successo immediato nei settori orafo e dentale abituati a strumenti arcaici con riscaldamento a fiamma. Questa è la prima affermazione “in volata” di ASEG Galloni.
In oreficeria e odontotecnica la compattezza della struttura abbinata alla levigatezza della superficie sono le caratteristiche fisiche qualificanti del pezzo fuso, con l’asticella delle aspettative sempre in crescita. La capacità e la qualità produttiva, la sicurezza del personale, la riduzione dei consumi energetici, la crescente sensibilità ecologica hanno orientato la ricerca aziendale di soluzioni migliorative: fusione in vuoto, in vuoto e pressione, pulizia del metallo in fusione con gas inerte, fonditrici basic o automatiche, con sequenze di processo replicabili, certificazioni di compatibilità elettromagnetica, efficienza energetica. 
Lo stato dell’arte è la smart factory di Industria 4.0: nella fusione la fonditrice e l’iniettore di cera sono i due elementi a elevata tecnologia determinanti per il risultato. In ASEG Galloni, collaborando con Riacetech, un produttore di iniettori di cera di alta gamma, è stata sviluppata la linea “R Intuitive” con fonditrice in vuoto / pressione e iniettore: tramite tablet si gestisce e controlla il sistema e si archiviano i dati di processo. 

ASEG Galloni ha un catalogo commerciale dedicato all‘oreficeria e al dentale:

  • fonditrici elettroniche ad induzione con aspirazione / con aspirazione e compressione;
  • fonditrici centrifughe elettroniche ad induzione con o senza vuoto;
  • forni elettronici statici per la colata in staffa e lingottiera- analizzatori per metalli preziosi.

Nei prodotti a catalogo le personalizzazioni sono limitate. 
Per valorizzare il patrimonio tecnologico, recentemente sono  state esplorate opportunità in settori industriali che richiedono versioni rivisitate per uno specifico processo. In quest’ottica sono le fonditrici a elevata potenzialità in vuoto e pressione, sviluppate insieme a un produttore italiano di componenti in leghe di alluminio per l’aerospaziale e l’aereonautica. Dopo la fornitura è proseguito il dialogo per affinare il processo di fusione raggiungendo un livello prestazionale difficilmente immaginabile originariamente; con reciproca soddisfazione, l’esperienza è stata trasferita nella realizzazione di un’altra unità. 
Il traguardo commerciale è riassunto in venticinquemila unità, un tasso di esportazione dell’80% in 45 Paesi e clienti di prestigio: orafi di fama internazionale, odontotecnici, scuole e università specializzate.
I riconoscimenti ufficiali ricevuti nel 1983, 1990 e 1999 premiano la dedizione alla ricerca e l’attenzione alla qualità costruttiva.
Oggi ASEG Galloni è una moderna realtà industriale con uno staff qualificato, estesa su 7000 mq, con un proprio Centro Didattico di Microfusione dedicato a corsi di apprendimento e aggiornamento sulle fonditrici per i rivenditori e a dimostrazioni per potenziali clienti nella finalizzazione di acquisto.

La seconda generazione della famiglia Galloni è proprietaria e gestisce l’impresa con i fondamentali di innovazione, qualità ed etica imprenditoriale che hanno ispirato il fondatore.

Per essere sempre aggiornati sulle novità dell'impresa: www.galloni-aseg.com 

Per contattare ASEG GALLONI S.p.A. 
Via Don Luigi Sturzo n. 20
20078 San Colombano al Lambro (MI)
Tel. 0371 200233
Fax. 0371 898705
mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.



logo_aseg_s



foto_1_aseg_s



foto_2_aseg_2

 
Onorificenza Socio Storico A.P.I. PDF Stampa E-mail

Con il 2018 si giunge alla terza edizione della cerimonia di consegna dell'onorificenza "Socio Storico A.P.I.". Sono state premiate, infatti, lo scorso 28 giugno, le imprese che hanno aderito ad A.P.I. tra il 1971 e il 1975.
Sono state premiate: OFFICINE ORSI SPA; CICERI & CEREDA SAS DI CICERI L. & C.; O.M.A. SRL; O.R.M.A.G. SPA; OFFICINA MECCANICA BAZZANO SRL; FUROS SNC DI ARCANGELI & MERCURIO; A.C.E SRL; ELIOSNEON SRL; ZUMA SRL; MA-VIB SPA; SCAE SPA SEMAF.CONT.AUT.ELET.; GRAFICHE GRANATA SRL; ELCHIM SPA; FRATELLI ROSA SRL; IMCA SRL; B.N.P DI BARES NELLO & C.S.A.S.; MONTAGNA SRL e MIRETTI SRL.
L’onorificenza nasce dalla volontà di rafforzare il valore e l’identità industriale delle piccole e medie imprese manifatturiere e di servizio alla produzione che negli anni sono diventate un punto di riferimento per la vita sociale ed economica del territorio in cui operano e del Paese. 
A.P.I. vuole pubblicamente riconoscere merito agli uomini, alle donne e ai loro collaboratori che con impegno e sacrificio hanno gestito la propria attività e continuano a farlo anche in momenti difficili come quello che sta attraversando l’Italia. Da oltre 70 anni per A.P.I., il significato dell’acronimo PMI è genio e creatività che sfociano in innovazione industriale. È importante dare valore alle PMI che sono la forza e che hanno fatto crescere l’Associazione.


Cliccare sui nomi delle imprese per visualizzare l'articolo uscito su A.P.I. News - quelli non disponibili saranno pubblicati nei prossimi numeri. 

Per informazioni: Segreteria di Presidenza, Tel. 02671401 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


BENEMERITE2018

 
Il futuro della manifattura italiana è nella formazione dei giovani tecnici PDF Stampa E-mail

Un’importante opportunità di confronto, dal titolo “Il futuro dei giovani tecnici nelle PMI”, quella organizzata il 28 giugno da A.P.I. – Associazione Piccole e Medie Industrie – presso la sala convegni dell’Istituto di Istruzione Superiore G. Giorgi, in Viale Liguria 19, a Milano, con l’obiettivo di richiamare l’attenzione di Imprese, Scuole e Istituzioni, su uno dei temi centrali per il rilancio e lo sviluppo della manifattura italiana e dell’economia del nostro Paese. Relatori d’eccellenza alla tavola rotonda, moderata dalla giornalista e imprenditrice Cristina Melchiorri: Melania De Nichilo Rizzoli, Assessore all’Istruzione, formazione e lavoro della Regione Lombardia, Elena Buscemi, Consigliere delegato a Lavoro, Politiche Sociali della Città metropolitana di Milano, Angela Izzuti, Professoressa Dirigente Scolastico IIS-Giorgi e Paolo Galassi, Presidente di A.P.I.
Hanno, inoltre, raccontato la loro esperienza di alternanza scuola lavoro, l'imprenditrice Luciana Ciceri (CICERI DE MONDEL SRL) e uno studente dell'Istruzione Superiore G. Giorgi. Entrambi hanno evidenziato l'importanza del progetto formativo per il valore che genera all'impresa e allo studente. 
“Le PMI di oggi devono necessariamente affrontare al meglio le sfide evolutive del contesto in cui si trovano a operare, soprattutto in termini d’innovazione e internazionalizzazione. Preparare i giovani in modo adeguato rispetto alle necessità delle Imprese, per agevolare l’incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro, sensibilizzare gli Imprenditori all’attivazione di percorsi di formazione on the job e le Istituzioni a rendere più snelli i processi di inserimento in azienda: questi i principali focus del dibattito concepito per aprire un dialogo tra le parti e favorire una maggiore consapevolezza sulle esigenze concrete delle PMI del futuro.” commenta Paolo Galassi, Presidente di A.P.I. che aggiunge “In uno scenario di mercato come quello attuale, infatti, sempre più dinamico e globale, puntare sull’innovazione diviene la leva strategica per le Imprese per crescere e restare competitive. I giovani, con un’elevata formazione tecnica, rappresenteranno, dunque, una nuova linfa vitale in grado di contribuire con idee e contenuti all'evoluzione delle nostre aziende. Abbiamo scelto di organizzare l’incontro in una scuola proprio per favorire il dialogo e contribuire a una progettazione condivisa per lo sviluppo della rete di relazioni tra istituti scolastici, enti formativi e imprese.”
Questo è il sentiment delle imprese associate che emerge anche dall’indagine svolta, nei mesi di maggio e giugno, dall’ufficio studi di A.P.I. I dati rilevati, presentati durante l’evento, evidenziano chiaramente come circa il 42% delle imprese abbiano difficoltà a reperire sul mercato figure professionali adeguate a rispondere alle proprie necessità operative. Tra i profili più ricercati spiccano: operai specializzati (28%), periti meccanici (24%), laureati in area tecnico-scientifica (16%) e personale con competenze in marketing e comunicazione (12%). Tra i dati più significativi, a tale mancanza circa il 25% degli intervistati sopperisce attraverso la formazione diretta in azienda, il 22% si rivolge ad A.P.I., il 18% alle agenzie per il lavoro, mentre 14% si rivolge agli ITS del territorio. Il 58% del campione si dice interessato a ospitare in azienda giovani tecnici attraverso progetti di formazione di alternanza scuola/lavoro, tirocini e stage, soprattutto nelle aree logistica/produzione (45,5%) e ricerca e sviluppo (21%). Nonostante ciò, numerose sono ancora le barriere che ne ostacolano l’applicazione, tra le più significative la difficoltà di gestire minorenni in azienda, la mancanza di spazi per ospitare gli studenti e di personale da dedicare alla loro formazione. 
“Il rapporto tra tecnologia e lavoro fa parte, da sempre, della storia dell’economia industriale del nostro Paese. Dobbiamo colmare il gap con gli altri Paesi europei. Oggi, come allora, l’avvento dell’Industria 4.0, ha portato alla nascita di nuovi paradigmi produttivi con impatti inevitabili sul mercato del lavoro. La formazione è un caposaldo imprescindibile, bisogna favorire l’apprendistato e l’alternanza scuola lavoro. Infatti, cambia, nella manifattura, il significato di “operaio specializzato” per cui si richiedono “tecnici” con competenze di alto livello.” Interviene Paolo Galassi, che conclude “I costi della formazione però, come evidenziato dagli imprenditori, gravano, per la maggior parte dei casi, sulle Imprese. Il nostro auspicio, in qualità di Associazione, è incoraggiare un dialogo aperto e continuo tra Imprese, Scuola e Istituzioni, al fine di lavorare tutti insieme per promuovere una cultura che valorizzi i talenti, che inizieranno la loro carriera professionale nel mondo delle PMI. Abbiamo scelto di organizzare l’incontro in una scuola proprio per contribuire a una progettazione condivisa per lo sviluppo della rete di relazioni.”
“La vostra relazione ha messo a nudo il tema del ‘mismatch’, che la Regione Lombardia, con un investimento di 8 milioni di euro l’anno, più altri 2,2 previsti dalla Legge di Bilancio nazionale del 2018, sta combattendo con lo strumento della formazione tecnica superiore, canale formativo di eccezionale efficacia per le aziende che ricercano personale qualificato”, ha dichiarato l’Assessore regionale a Istruzione, Formazione e lavoro, Melania Rizzoli: “Infatti, l’offerta formativa è ‘disegnata’ sui bisogni professionali delle aziende, che rappresentano il 42 per cento dei partner delle Fondazioni. Di conseguenza, l’80 per cento degli studenti che completano la propria formazione trova lavoro entro 12 mesi. Sul territorio operano 20 Fondazioni ITS che erogano 88 percorsi in tutti gli ambiti tecnologici e che registrano anno dopo anno un aumento significativo delle iscrizioni, 2.000 nel 2017-18. Per l’anno formativo 2018-19, considerando lo stanziamento sull’apprendistato, la dotazione finanziaria sarà di 11,75 milioni di euro. Crediamo che, con il vostro coinvolgimento, la crescita qualitativa e la moltiplicazione di questi percorsi rimarrà la via più produttiva per risolvere i problemi di occupazione nella nostra Regione”, ha concluso l’Assessore Rizzoli.


Segui A.P.I. su:
Twitter: @APIdal1946 
LinkedIn: A.P.I. Associazione Piccole e Medie Industrie
Youtube: A.P.I. Associazione Piccole e Medie Industrie
Hashtag: #apifaimpresa 

Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa A.P.I. 
email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Tel. 0267140267 - Cell. 3280736266

Per accedere alla Sala Stampa cliccare qui




assemblea_2806_m

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 4 di 19