Home Ambiente - Energia & Ambiente
Energia & Ambiente


AMBIENTE – Conai, calendario adempimenti novembre PDF Stampa E-mail

Con riferimento al calendario adempimenti Conai, si comunica che entro il 20 novembre si dovrà presentare la seguente dichiarazione: dichiarazione mensile di ottobre 2015 (moduli 6.1/6.2/6.10).
Servizio Ambiente Sicurezza Qualità
tel. 02.67140301, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
AMBIENTE – Conai, diminuzione contributo vetro dal 1 gennaio PDF Stampa E-mail

Il Consiglio di Amministrazione Conai ha deliberato la diminuzione del contributo ambientale per gli imballaggi in vetro. A partire dal 1° gennaio 2016 il contributo ambientale per gli imballaggi in vetro passerà dagli attuali 20,80 euro/ton a 19.30 euro/ton. Per maggiori informazioni si consiglia di collegarsi al seguente link:
http://allegati.apmi.it/apimilano/notizie/Allegati/3969/Conai_diminuzioneContributoVetro.pdf
Servizio Ambiente Sicurezza Qualità
tel. 02.67140301, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Presentazione dell'Indagine sullo sviluppo sostenibile PDF Stampa E-mail

Sono stati presentati venerdì 30 novembre i risultati dell’indagine condotta da Nomisma, su un campione di imprese Confapi, sui temi legati alla “logistica sostenibile”. I temi affrontati nell’indagine riguardano in particolare lo sviluppo sostenibile e la green economy. Il mondo imprenditoriale è chiamato oggi a confrontarsi con sempre maggiore responsabilità per aumentare la competitività sui mercati e contribuire alla crescita e al benessere del Paese. E’ necessario, pertanto, che imprese, istituzioni e società civile collaborino per costruire un nuovo modello economico fondato sul rispetto per l’ambiente e sull’attenzione alla scarsità delle risorse, attraverso la condivisione e l’applicazione di principi di sostenibilità, la diffusione di tecnologie pulite e la promozione di consumi consapevoli. Ma quanto sono disposte a spendere le imprese per utilizzare e fornire servizi sostenibili? Quali sono le azioni a supporto che potrebbero essere messe in campo? Le barriere sono soprattutto economiche o anche culturali? Sono questi i principali temi che sono stati trattati nell’indagine e che Confapi ha voluto approfondire per capire quelle che sono le priorità degli imprenditori in materia. Analizzando i risultati dell’indagine, le azioni più diffuse tra le imprese in tema di sostenibilità riguardano la formazione e l’ambiente.
Si evince infatti che, in materia di formazione, il 63% delle imprese intervistate ha già avviato percorsi che prevedono: la formazione permanente e continua dei dipendenti, un maggior equilibrio tra vita professionale e privata e crescita professionale. In materia ambientale il 62% delle imprese ha dichiarato di aver attivato percorsi su sistemi di monitoraggio degli impatti della propria attività sull’ambiente e il 55,4% ha adottato una strategia formalizzata mirata al continuo miglioramento delle prestazioni ambientali ed alla prevenzione dell’inquinamento. Le azioni meno diffuse tra le imprese in tema di sostenibilità sono: la logistica e la mobilità elettrica. Solo il 18,5 degli imprenditori fa ricorso a fornitori di servizi logistici che operano con criteri sostenibili dal punto di vista ambientale e solo il 17,4% delle imprese redige un bilancio ambientale. Il 9,8% delle imprese ha avviato percorsi di utilizzo della mobilità elettrica delle merci in ambito urbano a fronte di un 90,2%  non ha avviato percorsi in tal senso. Sono questi alcuni dati dell’indagine che è stata presentata a Roma dal Centro Studi Nomisma.
http://confapi.org/allegati/bianchi/Indagine_logistica_sostenibile.pdf

 
Conteniamo la spesa del gas PDF Stampa E-mail

Chiusa la trattativa per le 37 aziende aderenti al Gruppo di Acquisto di PMI Energy con forniture su anno termico, cui sono stati garantiti prezzi fissi che assicureranno un risparmio stimabile tra il 25  e il 30% rispetto alle tariffe definite dall’AEEG. L’intensa negoziazione ha coinvolto 24 fornitori e  permesso di definire, oltre al vantaggio prezzi, una struttura contrattuale esente da ogni forma di  penale e senza richiesta di garanzie, fatta salva la regolarità nei pagamenti. Si informa che a breve  avrà inizio la trattativa per le decorrenze su anno solare.

 
Quinto conto energia, incentivi operativi da fine agosto PDF Stampa E-mail

Pubblicato in Gazzetta il DM 5 luglio 2012 c.d Quinto Conto Energia (S.O. n. 143 alla G.U. n. 159 del 10/7/2012). Il nuovo sistema di incentivazione degli impianti fotovoltaici si applicherà decorsi 45 giorni dalla data in cui il costo annuo degli incentivi ha raggiunto un valore indicativo cumulato di 6 miliardi di euro. Tale data è stata individuata dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas nel 12 luglio scorso, pertanto le nuove regole si applicheranno a partire dal 27 agosto 2012. Il decreto contiene già una dead line per l’applicabilità delle regole di questo nuovo conto energia: il nuovo sistema di incentivazione terminerà decorsi 30 giorni solari dalla data di raggiungimento di un costo cumulato annuo di 6,7 miliardi di euro.

 
«InizioPrec.1112131415161718Succ.Fine»

Pagina 14 di 18