Home Credito & Fisco - Credito & Fisco
Credito & Fisco


Voucher digitali I4.0 – proroga termini PDF Stampa E-mail

Il termine di presentazione delle domande è stato prorogato alle ore 12:00 del 30 novembre 2018 e contestualmente il bando è stato rifinanziato.
Si ricorda che le domande dovranno essere presentate attraverso il sistema http://webtelemaco.infocamere.it e seguiranno la procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione.

Per informazioni: Servizio Finanziario – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Autotrasportatori – richiesta contributi per investimenti 2018 PDF Stampa E-mail

Fino al 15 aprile 2019 sarà possibile, per le aziende di autotrasporto, presentare domanda on line di contributo sul sito https://www.ilportaledellautomobilista.it per gli investimenti effettuati nel 2018.La gestione operativa è affidata alla società RAM che può essere contattata per informazioni al numero verde 800896969 dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 13:30 oppure all’indirizzo mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Per l’assistenza tecnica al Portale dell'Automobilista è possibile contattare il numero verde 800 232 323 dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 20:00 e il sabato dalle 8:00 alle 14:00

Per accedere alla guida alla registrazione potete cliccare qui.

Per informazioni: Servizio Finanziario – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Modello dei redditi, c’è tempo fino al 31 ottobre PDF Stampa E-mail

L'Agenzia delle Entrate ha ricordato via Twitter, a tutti i contribuenti che non hanno trasmesso il 730 precompilato, la possibilità fino al 31 ottobre di presentare il modello dei Redditi, slittando di fatto la scadenza fissata inizialmente al 23 luglio.
Oltre alla presentazione del modello dei redditi sarà possibile sempre entro il 31 ottobre inviare il modello Redditi correttivo del 730.

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Bonus pubblicità, al via dal 22 settembre PDF Stampa E-mail

A partire da sabato 22 settembre e fino al 22 ottobre 2018, potrà essere presentata telematicamente la comunicazione per usufruire del bonus pubblicità, disciplinato dall'art. 57-bis, comma 1, del D.L. 24 aprile 2017, n. 50.L'agevolazione è riconosciuta per gli investimenti riferiti all’acquisto di spazi pubblicitari e inserzioni commerciali su giornali quotidiani e periodici, nazionali e locali, o nell’ambito della programmazione di emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali effettuati a partire dal 1° gennaio 2018, il cui valore superi di almeno l'1 per cento gli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione nell'anno precedente. Il beneficio è applicabile anche agli investimenti effettuati esclusivamente sulla stampa (compresi giornali on-line) effettuati dal 24 giugno al 31 dicembre 2017 sempre con la stessa soglia incrementale riferita all’anno precedente.

Per gli investimenti sostenuti nell'anno di imposta 2017 è possibile presentare domanda di adesione al credito nel periodo compreso tra il 22 settembre 2018 ed il 22 ottobre 2018, tuttavia il Dipartimento per l'informazione e l'editoria pubblicherà solo in data 21 novembre l’elenco degli aventi diritto al credito.
Pertanto ci si chiede che importo indicare nella dichiarazione dei redditi 2018 relativa al periodo d’imposta 2017 dato che il 21 novembre, data in cui verrà pubblicato l’elenco degli aventi diritto al credito, è successivo al termine di presentazione della dichiarazione dei redditi fissato al 31 ottobre.
A tal fine si attendono chiarimenti.Il credito d'imposta dev’essere indicato nella dichiarazione dei redditi relativa ai periodi di imposta di maturazione del credito stesso e nelle dichiarazioni dei redditi relative ai periodi di imposta successivi fino a quello nel corso del quale se ne conclude l'utilizzo.

Cliccare qui per accedere al modello


Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Decreto dignità: redditometro sospeso, fino a nuovo decreto PDF Stampa E-mail

Il redditometro è un accertamento sintetico applicabile alle persone fisiche e alle imposte sui redditi. L'accertamento sintetico può essere puro, se è basato sul sostenimento effettivo di determinate spese, altrimenti può basarsi sugli indici di capacità contributiva, elementi del redditometro. Il decreto dignità, D.L. 87/2018 ha introdotto alcune modifiche al redditometro, con l’obiettivo di revisionare il metodo di ricostruzione induttiva del reddito, in relazione alla capacità di spesa e propensione al risparmio del contribuente. 
Nello specifico, l’art. 10 del suddetto decreto, al fine di contrastare l’evasione fiscale, ha introdotto ed individuato indici di capacità contributiva che permettano di ricostruire il reddito, in base ad informazioni, come spese e disponibilità finanziarie, che tendono ad evidenziare la presenza di redditi non dichiarati. La modifica sostanziale riguarda l’introduzione del parere Istat e delle associazioni dei consumatori, nell’individuazione della capacità contributiva dei contribuenti.
Inoltre, con l’abrogazione del D.M. 16/09/2015, fatti salvi gli invii del redditometro, per gli anni di imposta fino al 31/12/2015, l’istituto non troverà applicazione fino all’entrata in vigore del nuovo decreto attuativo. 

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 1 di 71