Home Credito & Fisco - Credito & Fisco
Credito & Fisco


Scadenzario marzo PDF Stampa E-mail

Nell’area riservata alle imprese associate è possibile visionare un elenco delle principali scadenze previste per il mese di marzo. Cliccare qui per prendere visione del testo integrale del documento.

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Corso: Fattura elettronica, nuovi adempimenti 2019 PDF Stampa E-mail

Il prossimo primo luglio la fatturazione elettronica entrerà a pieno regime, entreranno in vigore, quindi, le disposizioni definitive sulla gestione della fatturazione che a differenza di quanto finora avvenuto prevedono norme meno elastiche per i trasgressori. 
E’ utile, quindi, avere un quadro chiaro delle disposizioni al fine di non incorrere in sanzioni.Il corso, che si svolgerà mercoledì 27 marzo p.v. in Viale Brenta 27 a Milano, ha l’obiettivo di offrire un quadro dell’intero processo in atto, dettagliando le procedure tecniche da porre in essere in azienda al fine di adeguarsi alla nuova normativa. 

Se la tua impresa è associata ad A.P.I. cliccare qui per maggiori informazioni e per iscriverti. 
Se la tua impresa non è associata ad A.P.I. cliccare qui per maggiori informazioni e per iscriverti. 

Per informazioni di natura tecnica: Servizio Fiscale Gestionale Societario A.P.I: tel. 02/67140268 – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Per informazioni organizzative: A.P.I. Servizi: tel. 02.67140251 – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Registratori di cassa pronto il credito di imposta PDF Stampa E-mail

A decorrere dal 1° gennaio 2020 gli esercenti attività di commercio al minuto (ed assimilate), sono tenuti a memorizzare elettronicamente e trasmettere in via telematica all'Agenzia delle Entrate i dati dei corrispettivi giornalieri, agli esercenti con un volume d’affari superiore a € 400.000, tale norma si applica invece dal 1° luglio 2019.
Il 28 febbraio scorso l’Agenzia delle Entrate ha emanato il provvedimento n. 49842/2019 che definisce le modalità per il riconoscimento del credito d’imposta (utilizzabile in compensazione a decorrere dalla prima liquidazione periodica IVA successiva al mese in cui è stata registrata la fattura) per l’acquisto o l’adattamento degli strumenti per effettuare la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri, previste dell'art. 2 del D.Lgs. 5 agosto 2015, n. 127.
Con risoluzione n.33 del 1 marzo 2019, l’Agenzia delle Entrate ha comunicato che  per consentire l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta in argomento, è istituito il codice tributo “6899” denominato “Credito d’imposta per l'acquisto o l'adattamento degli strumenti mediante i quali sono effettuate la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica all’Agenzia delle entrate dei dati dei corrispettivi giornalieri - articolo 2, comma 6-quinquies, del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127”.
Ai soggetti che nel periodo compreso tra il 2019 e 2020 – acquistano registratori di cassa nuovi è riconosciuto un contributo pari al 50% della spesa sostenuta, fino a un massimo di € 250 euro. Il contributo è pari invece a € 50,00 ai soggetti che decidono di adattare l’apparecchio.

Cliccare qui per prendere visione del comunicato stampa.

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Ecotassa e incentivi per l'acquisto di veicoli ecologici PDF Stampa E-mail

La legge di Bilancio 2019 ha introdotto a partire dal 1 marzo 2019, nuovi incentivi per l’acquisto di veicoli elettrici e non inquinanti. L'Agenzia delle Entrate con Risoluzione n. 32/E del 28 febbraio 2019 ha chiarito che chi acquista, dal 1 marzo 2019 al 31 dicembre 2021, anche in leasing, un veicolo nuovo, non inquinante di categoria M1, con prezzo da listino inferiore a 50.000 euro (Iva esclusa) è previsto un contributo compreso tra i 1.500 e i 6.000 euro, a seconda dell'emissione di CO2 e della consegna o meno, per rottamazione, di un veicolo della medesima categoria (classi Euro 1, Euro 2, Euro 3 o Euro 4). Chi acquista motoveicoli elettrici o ibridi nuovi, nel corso del 2019, con contestuale rottamazione del vecchio mezzo (Euro 0, Euro 1 o Euro 2), ha diritto ad un contributo del 30% del prezzo di acquisto, fino a massimo 3.000 euro.
È inoltre prevista una detrazione fiscale del 50%, su un ammontare massimo di 3.000 euro, per le spese di acquisto e/o installazione di colonnine destinate alla ricarica di veicoli elettrici. La legge di Bilancio 2019 ha introdotto anche un'ecotassa che prevede misure disincentivanti l’acquisto di autoveicoli con alte emissioni di CO2. In particolare, dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021, si applica un’imposta che varia al variare della quantità di CO2 emessi per chilometro, a carico di chi acquista (anche in leasing) e immatricola in Italia un veicolo nuovo di categoria M1 con emissioni di CO2 superiori a 160 CO2 g/km.

Cliccare qui per accedere alla risoluzione.

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Le scadenze della settimana PDF Stampa E-mail

Il Servizio Fiscale Gestionale Societario, pubblica settimanalmente le scadenze fiscali. Il servizio è teso a garantire un’informativa il più possibile puntuale e offrire un quadro chiaro sugli adempimenti fiscali che gravano su impresa e privati. Le prossime scadenze sono:

15 marzo

Fatturazione differita
Emissione e registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo ad identificare i soggetti tra i quali è effettuata l'operazione nonché le fatture riferite alle prestazioni di servizi individuabili attraverso idonea documentazione effettuate nel mese solare precedente. 

18 marzo

Ritenute alla fonte
Versamento delle ritenute alla fonte su redditi da lavoro dipendente e assimilati, lavoro autonomo, provvigioni e corrispettivi per contratti d’appalto nei confronti dei condomini relative al mese precedente.

Addizionali
Versamento addizionali regionali/comunali su redditi da lavoro dipendente del mese precedente.

IVA - Liquidazione periodica - soggetti mensili
Versamento dell'Iva a debito presso gli istituti o le aziende di credito o gli uffici e le agenzie postali o i concessionari della riscossione con l'utilizzo del mod. F24 – codice tributo: 6002 (versamento IVA mensile - febbraio), da parte dei contribuenti IVA mensili.

Versamento saldo IVA annuale
Versamento, in unica soluzione o come prima rata, dell'IVA relativa all'anno d'imposta 2018 risultante dalla dichiarazione IVA annuale, senza applicazione della maggiorazione a titolo di interesse corrispettivo. Codice tributo 6099.

Tassa annuale libri sociali
Versamento da parte delle società di capitali della tassa annuale per la tenuta dei libri contabili e sociali. Il versamento deve essere effettuato attraverso il modello F24, codice tributo 7085, anno di riferimento 2019. La tassa può essere compensata con eventuali crediti.

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 6 di 97