Home Credito & Fisco - Credito & Fisco
Credito & Fisco


Comunicazione trimestrale delle liquidazioni IVA al 28 febbraio PDF Stampa E-mail

Le Comunicazioni trimestrali dei dati IVA relativi al IV trimestre 2018 dovranno essere effettuate entro il prossimo 28 febbraio. Tale adempimento, obbligatorio dal 2017, riguarda la comunicazione telematica trimestrale dei dati delle liquidazioni IVA periodiche (sia in caso di liquidazione mensile, che trimestrale). Per questo adempimento, non è utilizzabile il portale Entratel.
Per l'omessa, incompleta o infedele Comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche è prevista una sanzione da 500 euro a 2.000 euro.

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Le scadenze della settimana PDF Stampa E-mail

Il Servizio Fiscale Gestionale Societario, pubblica settimanalmente le scadenze fiscali. Il servizio è teso a garantire un’informativa il più possibile puntuale e offrire un quadro chiaro sugli adempimenti fiscali che gravano su impresa e privati.

Le prossime scadenze sono:

25 febbraio
INTRASTAT - mensili
Presentazione degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi rese nel mese precedente nei confronti di soggetti UE.

28 febbraio

Liquidazioni periodiche IVA - Comunicazione
I soggetti passivi IVA devono inviare, esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediario abilitato, la comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA effettuate nel quarto trimestre del 2018, utilizzando il modello “Comunicazione liquidazioni periodiche IVA”.

Conguaglio sostituti di imposta
Scade oggi il termine per effettuare il conguaglio tra le ritenute operate e l'imposta dovuta ai fini IRPEF sui redditi di lavoro dipendente e assimilati e per la determinazione delle addizionali regionale e comunale all'IRPEF.

Ravvedimento operoso
Gli errori, le omissioni e i versamenti carenti possono essere regolarizzati eseguendo spontaneamente il pagamento: dell’imposta dovuta; degli interessi, calcolati al tasso legale annuo dal giorno in cui il versamento avrebbe dovuto essere effettuato a quello in cui viene effettivamente eseguito; della sanzione in misura ridotta.

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Fiscale - Scadenzario febbraio PDF Stampa E-mail

Nell’area riservata alle imprese associate è possibile visionare un elenco delle principali scadenze previste per il mese di febbraio. Cliccare qui per prendere visione del testo integrale del documento.

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Seminario: Industria 4.0 a misura di PMI PDF Stampa E-mail

La nuova legge di bilancio ha introdotto una serie di novità che impattano sul Piano Nazionale Impresa 4.0. A.P.I. propone un seminario gratuito rivolto a tutte le PMI che intendono investire in sistemi innovativi, in data:

- 20 marzo dalle 14.30 alle 17 presso A.P.I. Distretto di Monza - Corso Milano 19, Monza
- 21 marzo dalle 10 alle 12.30 presso A.P.I. – Viale Brenta 27, Milano
- 21 marzo dalle 15 alle 17.30 presso Sud Ovest Milano - Via S. C. Borromeo 33, Abbiategrasso

Tra gli argomenti trattati:

- Iper ammortamento sempre più a misura di PMI
Confermato per tutto il 2019, è stato previsto un innalzamento delle aliquote inversamente proporzionale all’investimento.
- Mini IRES
Riduzione dal 24% al 15% dell’aliquota IRES sugli utili reinvestiti nell’acquisto di beni strumentali materiali nuovi o nell’assunzione di personale dipendente a tempo determinato o indeterminato.
- Bonus formazione 4.0 esteso al 2019 il credito d’imposta per la formazione 4.0, a beneficio dei dipendenti.
- Voucher manager 4.0 contributo a fondo perduto, nel biennio 2019-20, per l’acquisto di prestazioni consulenziali specialistiche al fine di sostenere processi di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie previste nel Piano Impresa 4.0.

Cliccare qui per prendere visione della locandina e del coupon per iscriversi da inviare a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
VIES e mancata iscrizione PDF Stampa E-mail

In tema di mancata iscrizione al VIES ed operazioni intracomunitarie, l’Agenzia delle entrate ha comunicato che, fino al 31 dicembre 2019, qualora non vi siano operazioni fraudolente, gli scambi in ambito intracomunitario (cessioni di beni e prestazioni di servizi) possono essere effettuati da soggetti passivi IVA anche in mancanza di iscrizione al VIES. In tal caso, se il soggetto passivo IVA in Italia o la controparte comunitaria non è iscritta al VIES, la fattura sarà assoggettata ad IVA in Italia, se il cedente è italiano, o nel Paese UE del cedente/prestatore UE.Di conseguenza, ad oggi, il soggetto passivo IVA italiano non dovrà procedere a reverse charge in Italia e nella fattura dovrà essere applicata l’IVA del Paese UE del prestatore/cedente comunitario. L’IVA estera sarà un costo per il soggetto passivo IVA Italiano e non potrà richiedere a rimborso tale IVA (art. 38-bis1 del D.P.R. n. 633/1972). L’obbligo di iscrizione al VIES, necessaria all’effettuazione di operazioni intracomunitarie, tornerà operativo a partire dal 1° gennaio 2020, diventando di fatto un requisito sostanziale.

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 9 di 97