Home Credito & Fisco - Credito & Fisco
Credito & Fisco


Pace fiscale: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate PDF Stampa E-mail

In merito alla Pace fiscale, introdotta dal D.L. n. 119/2018, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato due nuove circolari contenenti ulteriori chiarimenti. La Circolare n. 6/E del 1° aprile 2019, fornisce chiarimenti in merito alla definizione delle violazioni pendenti, spiegando quali liti sono da considerarsi pendenti, come si determina il valore della controversia, gli importi dovuti e le percentuali nei casi di soccombenza parziale.
Inoltre, precisa che possono beneficiare dell’agevolazione i contenziosi sugli avvisi di accertamento, i provvedimenti di irrogazione di sanzioni, gli atti di recupero di crediti d’imposta indebitamente utilizzati e in generale sugli atti impositivi che recano una pretesa tributaria quantificabile. La Circolare n. 7/E del 9 aprile scorso, invece fornisce chiarimenti sulla definizione agevolata dei processi verbali di constatazione e illustra le violazioni che possono essere definite, gli effetti premiali e le regole per i contribuenti che intendono avvalersi dell’istituto. 

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 0267140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Innovazione di processo e credito d’imposta R&S PDF Stampa E-mail

La Risoluzione n. 40/E del 2 aprile 2019, in linea con il MISE, precisa che un progetto d’investimento relativa ad attività ascrivibili in senso ampio, alla gestione applicativa di un software non rientra tra le attività di ricerca e sviluppo, ai fini dell’applicazione del credito d’imposta ricerca e sviluppo, poiché si basa sull’utilizzo di strumenti e tecnologie già ampiamente diffuse anche nello stesso settore in cui opera l’impresa. Pertanto, gli investimenti che riguardano “innovazione di processo” non sono agevolabili.
Cliccare qui per accedere alla Risoluzione.

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 0267140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Legge di bilancio 2019, la circolare con i primi chiarimenti PDF Stampa E-mail

La Circolare n. 8/E del 10 aprile scorso riporta primi chiarimenti e risposte dell’Agenzia delle Entrate a quesiti posti in occasione di eventi in videoconferenza organizzati dalla stampa specializzata, sulle novità fiscali contenute nella legge di Bilancio 2019. Chiarisce una serie di dubbi su molteplici argomenti, tra cui: credito d’imposta ricerca e sviluppo, incentivi per l’acquisto di veicoli elettrici e infrastrutture di ricarica, la nuova disciplina dell’iper-ammortamento e il riporto delle perdite per i soggetti Irpef.
Cliccare qui per accedere alla circolare.

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 0267140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Le scadenze della settimana PDF Stampa E-mail

Il Servizio Fiscale Gestionale Societario, pubblica settimanalmente le scadenze fiscali. Il servizio è teso a garantire un’informativa il più possibile puntuale e offrire un quadro chiaro sugli adempimenti fiscali che gravano su impresa e privati. Le prossime scadenze sono:

15 maggio

Contabilità – registrazione
Emissione e registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo ad identificare i soggetti tra i quali è effettuata l'operazione nonché le fatture riferite alle prestazioni di servizi individuabili attraverso idonea documentazione effettuate nel mese solare precedente.

16 maggio

IVA - Soggetti trimestrali 
Versamento dell'IVA a debito del primo trimestre dell'anno da parte dei contribuenti trimestrali, maggiorata dell’1% (la maggiorazione non si applica nel caso di regimi speciali di cui all’art. 74, comma 4, D.P.R. n. 633/1972) con l'utilizzo del mod. F24 - codice tributo 6031.

IVA - Liquidazione periodica - soggetti mensili
Versamento dell'IVA a debito presso gli istituti o le aziende di credito o gli uffici e le agenzie postali o i concessionari della riscossione con l'utilizzo del mod. F24 – codice tributo: 6004 (versamento IVA mensile - aprile), da parte dei contribuenti IVA mensili.

Ritenute alla fonte
Versamento delle ritenute alla fonte operate nel corso del mese precedente (esempio: compensi per l'esercizio di arti e professioni - provvigioni per intermediazione - retribuzioni di lavoro dipendente) con utilizzo del mod. F24. L’obbligo riguarda anche le ritenute operate da condomìni per le prestazioni derivanti da contratti di appalto e d’opera effettuate nell’esercizio di impresa, anche non abitualmente (codici tributo 1019 e 1020 quale acconto, rispettivamente, a titolo di IRPEF e di IRES).

Addizionali 
Versamento addizionali regionali/comunali su redditi da lavoro dipendente del mese precedente.

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 0267140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Fiscale - Scadenzario maggio PDF Stampa E-mail

Nell’area riservata alle imprese associate è possibile visionare un elenco delle principali scadenze previste per il mese di maggio.
Cliccare qui per prendere visione del testo integrale del documento.

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 0267140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 10 di 107