Home Credito & Fisco - Credito & Fisco
Credito & Fisco


Il 23 ottobre partecipa al seminario "Economia circolare e nuovi modelli di business: la via della sostenibilità a portata di pmi" PDF Stampa E-mail

Nell'ambito della settimana dell’energia di Confartigianato, in collaborazione con i partner dell’Accademia della Sostenibilità d’Impresa e con il patrocinio di Regione Lombardia, A.P.I. organizza un importante seminario per sensibilizzare le PMI e incoraggiarle a costruire le strategie imprenditoriali in coerenza con i vincoli ambientali e sociali, accompagnando la transizione verso un’economia circolare.
Riutilizzare, aggiustare, rinnovare e riciclare materiali e prodotti esistenti oggi può fare la differenza, perché ciò che era considerato un rifiuto può diventare una risorsa. In questo sfidante scenario, gli esperti in aula forniranno agli imprenditori le corrette linee guida e il necessario supporto per migliorare il proprio profilo strategico in un contesto di mercati e stili di vita sostenibili.
Una grande opportunità per migliorare il business e garantire benefici concreti a tutti gli stakeholders.
Il seminario si svolgerà il 23 ottobre prossimo a Milano presso la sede di viale Brenta 27.

Per scaricare la locandina e iscriversi cliccare qui.
Per maggiori informazioni sulla Settimana dell'Energia cliccare qui.


Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Dal 2020, bilancio sociale per enti no profit PDF Stampa E-mail

Lo scorso 9 agosto, è stato pubblicato in Gazzetta il decreto emanato del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che contiene le «Linee guida per la redazione del bilancio sociale degli enti del terzo settore». La redazione del documento, inteso come «strumento di rendicontazione delle responsabilità, dei comportamenti e dei risultati sociali, ambientali ed economici delle attività svolte da un'organizzazione», ha l'obiettivo di fornire le informazioni aziendali in modo trasparente ed esaustivo a beneficio di ogni potenziale fruitore («stakeholders») non rilevabili dai documenti di bilancio ordinario.
Il documento dovrà contenere fornire tutte quelle informazioni per dare un quadro complessivo, dando conto dell'identità e del sistema dei valori di riferimento assunti dall'ente, nonché delle scelte strategiche e degli obiettivi di miglioramento. Sono obbligati alla redazione del bilancio sociale gli enti (centri servizi del volontariato, le imprese sociali, comprese le cooperative sociali, i gruppi di imprese sociali) con proventi superiori a 1 milione di euro.
Resta invece facoltativa la stesura per i soggetti non obbligati.

Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
I nuovi controlli sulle fatture elettroniche PDF Stampa E-mail

Con il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 30 luglio scorso sono state aggiornate le specifiche tecniche sulla fatturazione elettronica.
La nuova versione del documento contiene ulteriori controlli che il gestionale deve eseguire al fine di potere correttamente trasmettere la fattura, affinché quest’ultima non generi uno scarto del sistema e si debba ritrasmettere al sistema di interscambio.
In particolare, sono inseriti i seguenti controlli:

- Codice destinatario “XXXXXXX”
In caso di fattura emessa verso soggetti non residenti (inviata facoltativamente attraverso SdI), il sistema controlla che il campo ID paese del cessionario/committente contenga un valore diverso da “IT”, in caso contrario il file verrà scartato con codice errore 00313. 

- Coerenza di partita IVA e codice fiscale
Il sistema dovrà controllare che la partita IVA e il codice fiscale siano quelli presenti in Anagrafe tributaria e che facciano riferimento allo stesso soggetto, in caso contrario il file viene scartato.
In questo caso i codici di errore saranno:
00320 nel caso di cedente/prestatore non coincidente
00324 nel caso di cessionario/committente non coincidente
Si ricorda che quando la fattura viene emessa nei confronti di un soggetto passivo d’imposta, è richiesta la sola partita IVA, pertanto in caso di scarti dovuti, ad esempio, a un codice fiscale del cliente, è sufficiente eliminare il campo lasciando esclusivamente la partita IVA dello stesso.
 
- Codice fiscale gruppi IVA
Nel caso di fattura emessa o ricevuta soggetto appartenente a gruppo IVA, oltre la partita IVA del gruppo il sistema verifica che sia presente anche il codice fiscale appartenente a uno dei partecipanti al gruppo.
In particolare, si avranno i codici di scarto al verificarsi delle seguenti condizioni:
00322 se il codice fiscale del cedente o prestatore non è presente 
00321 se il codice fiscale del cedente o prestatore è presente ma non appartiene al partecipante del gruppo IVA
00326 se il codice fiscale del cessionario o committente non è presente 
00325 se il codice fiscale del cessionario o committente è presente ma non appartiene al partecipante del gruppo IVA

- Controllo partite IVA cessate
In caso di autofattura (tipo documento TD20) se la partita IVA è cessata da più di 5 anni il programma scarta la fornitura con codice errore 00323. 

- Indirizzo PEC destinatario
Il sistema verificherà che l’indirizzo PEC indicato nel campo PEC destinatario corrisponda a una casella PEC del SdI in caso contrario il sistema scarterà il file con codice di errore 00330.

Cliccare qui per accedere alla circolare sulle specifiche tecniche. 

Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Le scadenze della settimana PDF Stampa E-mail

Il Servizio Fiscale Gestionale Societario, pubblica settimanalmente le scadenze fiscali. Il servizio è teso a garantire un’informativa il più possibile puntuale e offrire un quadro chiaro sugli adempimenti fiscali che gravano su impresa e privati. Le prossime scadenze sono:

25 settembre

Elenchi Intrastat - mensili 
Presentazione degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessioni e/o acquisti intracomunitari di beni nonché delle prestazioni di servizi intracomunitari effettuati nel mese di agosto. 

Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Fiscale - Scadenzario settembre PDF Stampa E-mail

Nell’area riservata alle imprese associate è possibile visionare un elenco delle principali scadenze previste per il mese di settembre. 
Cliccare qui per prendere visione del testo integrale del documento.

Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
«InizioPrec.11121314151617181920Succ.Fine»

Pagina 11 di 120