Home Credito & Fisco - Credito & Fisco
Credito & Fisco


Le scadenze della settimana PDF Stampa E-mail

Il Servizio Fiscale Gestionale Societario, pubblica settimanalmente le scadenze fiscali. Il servizio è teso a garantire un’informativa il più possibile puntuale e offrire un quadro chiaro sugli adempimenti fiscali che gravano su impresa e privati. Le prossime scadenze sono:

17 giugno

Contabilità - registrazione
Emissione e registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo ad identificare i soggetti tra i quali è effettuata l'operazione nonché le fatture riferite alle prestazioni di servizi individuabili attraverso idonea documentazione effettuate nel mese solare precedente. 

IVA - Liquidazione periodica - soggetti mensili
Versamento dell'IVA a debito presso gli istituti o le aziende di credito o gli uffici e le agenzie postali o i concessionari della riscossione con l'utilizzo del mod. F24 - codice tributo: 6005 (versamento IVA mensile - maggio), da parte dei contribuenti IVA mensili.

Ritenute alla fonte 
Versamento delle ritenute alla fonte operate nel corso del mese precedente (esempio: compensi per l'esercizio di arti e professioni - provvigioni per intermediazione - retribuzioni di lavoro dipendente) con utilizzo del mod. F24. L’obbligo riguarda anche le ritenute operate da condomìni per le prestazioni derivanti da contratti di appalto e d’opera effettuate nell’esercizio di impresa, anche non abitualmente (codici tributo 1019 e 1020 quale acconto, rispettivamente, a titolo di Irpef e di Ires).
 
Addizionali 
Versamento addizionali regionali/comunali su redditi da lavoro dipendente del mese precedente.

IMU 
Scade il termine per il versamento della prima rata IMU.

TASI 
Scade il termine per il versamento della prima rata TASI.


Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Fiscale - Scadenzario giugno PDF Stampa E-mail

Nell’area riservata alle imprese associate è possibile visionare un elenco delle principali scadenze previste per il mese di giugno.
Cliccare qui per prendere visione del testo integrale del documento.

Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Il 2 luglio, Nuovo codice della crisi d'impresa e dell’insolvenza: segnali di allerta e nuovi obblighi per le PMI PDF Stampa E-mail

Il Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza con i suoi 391 articoli, contiene la riforma organica delle procedure concorsuali. La ratio celata dietro la riforma riguarda la capacità di anticipare la crisi d’impresa e la perdita di continuità aziendale. Per favorire tali obiettivi, l’imprenditore dovrà istituire un assetto organizzativo, amministrativo e contabile idoneo alla natura e alla dimensione aziendale. Inoltre per le piccole srl sarà obbligatorio nominare il revisore contabile a seguito dell’abbassamento dei limiti di legge.
La normativa fornisce spunti di riflessione che intendiamo condividere con voi, pertanto il prossimo 2 luglio, A.P.I. organizza presso la sede di Milano (Viale Brenta n. 27 dalle ore 10.00 alle 12.30) un seminario gratuito per favorire il dialogo sul tema e il confronto con esperti.
Cliccare qui
per scaricare la comunicazione, il modulo di iscrizione e il programma del seminario.

Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Nuovo Cluster Tecnologico Made in Italy PDF Stampa E-mail

Tra i cluster tecnologici nazionali, il ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca ha recentemente ufficializzato il riconoscimento del nuovo Cluster Tecnologico Made in Italy, inteso come struttura di supporto e di efficientamento per il coordinamento delle politiche di ricerca industriale a livello nazionale e locale. Confartigianato è tra i soci fondatori dell’iniziativa insieme ai principali atenei italiani e ai maggiori centri di ricerca. L’obbiettivo del cluster è quello di rafforzare la crescita economica e sostenibile del Made in Italy con particolare attenzione ai territori del Mezzogiorno e coerentemente con le strategie comunitarie. Una stretta collaborazione tra pubblico e privato, tra università e aziende delle filiere del “bello e ben fatto” (tessile, abbigliamento, accessori, occhiali, pellicce, arredamento ecc..), ma anche del settore della meccanica e dell’agroalimentare in ottica di coinvolgimento orizzontale.
Cliccare qui per accedere al testo completo.

Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Nuovo limite per le fatture semplificate PDF Stampa E-mail

È stato elevato, con D.M. dell’Economia e Finanze dello scorso 10 maggio, il limite per l’emissione della fattura semplificata disciplinata dall’art. 21-bis del D.P.R. n. 633/1972, che passa da 100 a 400 euro. Si ricorda che la fattura semplificata richiede un numero minori di dati, in dettaglio: 
- data di emissione;
- numero progressivo univoco;
- ditta, denominazione o ragione sociale, nome e cognome, residenza o domicilio del soggetto cedente o prestatore, del rappresentante fiscale e, eventualmente, sede della stabile organizzazione per i soggetti non residenti;
- numero di partita IVA del cedente/prestatore;
- ditta, denominazione o ragione sociale, nome e cognome, residenza o domicilio del soggetto cedente o prestatore, del rappresentante fiscale e, eventualmente, sede della stabile organizzazione per i soggetti non residenti; in caso di soggetto stabilito nel territorio dello Stato puo' essere indicato il solo codice fiscale o il numero di partita IVA, ovvero, in caso di soggetto passivo stabilito in un altro Stato membro dell'Unione europea, il solo numero di identificazione IVA attribuito dallo Stato membro di stabilimento;
- descrizione dei beni ceduti e dei servizi resi;
- ammontare del corrispettivo complessivo e dell'imposta incorporata, ovvero dei dati che permettono di calcolarla;
- per le fatture emesse ai sensi dell'articolo 26, il riferimento alla fattura rettificata e le indicazioni specifiche che vengono modificate.
Cliccare qui
per accedere al testo completo.

Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
«InizioPrec.11121314151617181920Succ.Fine»

Pagina 20 di 122