Home Estero - Estero
Estero


Russia, nuovo sistema di marchiatura univoca PDF Stampa E-mail

Per contrastare la contraffazione e tutelare la proprietà intellettuale, il Governo russo ha adottato delle misure specifiche per la marchiatura di alcune tipologie di prodotti importati che entreranno in vigore nei prossimi mesi del 2019 o nel 2020 a seconda della tipologia di prodotto. Questa procedura consentirà di tracciare il percorso produttivo di ogni prodotto che viene importato in Russia che appartiene a queste categorie merceologiche: tabacchi, profumi e deodoranti, pneumatici e pneumatici in gomma nuovi, indumenti in pelle, camicie e bluse lavorate a macchina per donne e ragazze, cappotti, mantelle e giacche per uomo o ragazzo, per donna o ragazza, biancheria da letto, tavola e bagno, prodotti per calzature, fotocamere lampade e flash.
Successivamente il codice univoco verrà applicato anche ai medicinali e prodotti farmaceutici. 
Clicca qui per accedere al documento informativo che anticipa le possibili procedure da adottare per produttori o importatori di suddetti prodotti. 

Per informazioni: Servizio Internazionalizzazione tel. 0399418644 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Marocco - Codice identificativo ICE PDF Stampa E-mail

Dal 1° marzo 2019 il governo del Marocco richiede l’obbligo di apporre in fattura l’Identifiant Commun des Entreprises (ICE) cioè il codice identificativo delle aziende che hanno sede legale in Marocco. Ogni azienda marocchina ha un proprio codice identificativo che dovrà trasmettere ai propri clienti e fornitori esteri al fine di inserirli nelle fatture.
In caso di indisponibilità dell'ICE del destinatario è possibile inserire il codice fittizio "000000000000000". (15 zeri)

Per informazioni: Servizio Internazionalizzazione tel. 0399418644 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Per accedere ai mercati internazionali basta un clic, n. 6! PDF Stampa E-mail

Il Servizio Internazionalizzazione presenta alle imprese associate la newsletter di marzo 2019 dedicata ai mercati internazionali e alle opportunità. Con un solo clic è possibile scaricare il documento che raccoglie informazioni, approfondimenti ed opportunità.A.P.I., infatti, si prefigge di supportare le imprese che stanno valutando nuovi mercati di sbocco o che, già operando all'estero, intendono rafforzare e ampliare la propria presenza in determinate aree geografiche.
Operare nei mercati internazionali richiede specifiche competenze, rapidità nei flussi di comunicazione, conoscenza delle culture e delle modalità operative nei diversi Paesi.

Cliccare qui per prendere visione del testo integrale del documento.

Per informazioni: Servizio Internazionalizzazione tel. 0399418644 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Brexit – operatività in caso di no deal PDF Stampa E-mail

Nel caso di una Brexit senza accordo, l’Agenzia delle Dogane e la Presidenza del Consiglio dei Ministri hanno divulgato dei documenti che evidenziano le principali variazioni nei rapporti tra le aziende italiane e britanniche in caso di esportazione o importazione tra i due Paesi. 
In caso di assenza di accordo, dal 30 marzo 2019, gli operatori economici dovranno considerare che:

  • il trasferimento delle merci tra Italia e Regno Unito non potrà più essere considerato come “cessione” o “acquisto” intracomunitario ma sarà considerato un’importazione o esportazione;
  • non sussisterà più l’obbligo - ove richiesto – di presentare gli elenchi riepilogativi INTRA previsti dall’art. 50;
  • per introdurre nel territorio UE merci provenienti dal Regno Unito sarà necessario compiere le necessarie formalità doganali incluso il pagamento del dazio “paesi terzi”, le accise e la relativa IVA qualora dovute. 


Cliccare qui per accedere al documento “Prepararsi al recesso senza accordo del Regno Unito dall’UE il 29 marzo 2019” redatto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. h
Cliccare qui per accedere al documento “Uscita del Regno Unito dall’Unione europea – Hard BREXIT – Possibili ripercussioni doganali” redatto dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli.  

Il tema è in continua evoluzione e i prossimi giorni saranno cruciali per comprendere gli sviluppi. Ad oggi non è possibile identificare uno scenario definitivo. 

Per informazioni: Servizio Internazionalizzazione, tel. 0399418644 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Milano, 18 marzo: "Export Day Brexit” PDF Stampa E-mail

L’Agenzia Dogane Monopoli – Direzione Regionale per la Lombardia ha organizzato un seminario per chiarire e dare informazioni operative alle imprese sulle formalità doganali per esportazioni in Paesi Extra UE. L’incontro si terrà presso il Linate Center dell’Aeroporto Milano Linate – Area Check-in al secondo piano (scala di vetro). Sarà possibile partecipare alla prima edizione alle ore 09:30 oppure alla seconda edizione alle ore 14:30.
A.P.I. ha recentemente partecipato all’incontro informativo organizzato in previsione dell’hard brexit organizzato dall’Agenzia Dogane Monopoli – Direzione Regionale per la Lombardia, per questo motivo segnala alle imprese associate l’importanza della partecipazione così da chiarire gli aspetti principali.
Sempre il 18 marzo, dalle ore 9.00 alle 17.00, sarà possibile raccogliere informazioni e richiedere chiarimenti sulle procedure di esportazione in previsione della Brexit ai funzionari delle sedi territoriali dell’Agenzia delle Dogane in occasione di Porte Aperte degli Uffici delle Dogane della Lombardia.

Per scaricare la circolare informativa cliccare qui

Per informazioni: Servizio Internazionalizzazione, tel. 0399418644 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 3 di 46