Home Formazione - Formazione
Formazione


Approvato il progetto DI.V.I., disabilità come valore per l'impresa PDF Stampa E-mail

L’accordo sottoscritto a maggio 2011 tra Confapi Milano-Monza e Brianza ed il Consorzio Desio-Brianza ASC ha dato il suo frutto nell’approvazione del  il progetto DI.V.I. "La Disabilità come Valore nell'Impresa", che  si pone come obiettivo il consolidamento e l’ampliamento della collaborazione riguardo il tema dell’inclusione sociale e lavorativa delle persone con disabilità, attraverso la sensibilizzazione e l’informazione riguardo le iniziative del Piano LIFT, rivolta in particolar modo alle piccole e medie imprese associate del territorio.

 
Sottoscritti due progetti di conciliazione lavoro/famiglia PDF Stampa E-mail

Confapi Monza e Brianza ha sottoscritto due Progetti di Conciliazione a valere sull’ “Avviso di finanziamento relativo all’anno 2011 per progetti a valere sull’articolo 9 della legge 8 marzo 2000 n. 53, così come modificato dall’articolo 38 della legge 18 giugno 2009, n. 69”.
(Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le politiche per la famiglia)
Le proposte sono frutto del lavoro del “Tavolo sulla Conciliazione” composto dai seguenti Soggetti Promotori: Regione Lombardia, ASLMB, Provincia di Monza, Ambiti territoriali, comuni della Provincia, che si è poi allargato ad altri Soggetti tra i quali Confapi Monza e Brianza.
Obiettivo delle proposte è quello di promuovere risposte strutturate e stabili alle esigenze di conciliazione lavoro-famiglia del personale in forza alle imprese del territorio di Monza e Brianza. In sintesi, i fabbisogni cui il progetto intende rispondere sono quelli di cura e di accudimento, di mobilità, di vicinanza ai figli piccoli o in situazioni di difficoltà, di semplificazione della gestione delle routine famigliari, di sostegno in caso di handicap e di orientamento, sensibilizzazione e formazione nell’area del welfare.

 
L’impegno di Confapi Milano sul tema dell'alternanza scuola lavoro PDF Stampa E-mail

Il 22 ottobre Confapi Milano ha partecipato al Convegno “Scuola e Lavoro in Brianza: esperienze e prospettive”, sul tema dell’alternanza Scuola e Lavoro.
I dati sulla disoccupazione giovanile, sulla scelta dei percorsi di studi (ancora troppo sbilanciata la percentuale di scelte indirizzate ai Licei: +3% nell’anno 2011-2012, e ancora in diminuzione la percentuale indirizzata agli Istituti Professionali : -3,4%), e dall’altra parte la ricerca da parte delle imprese di profili cosiddetti “introvabili”, portano Confapi a rafforzare la propria presenza e il proprio impegno nella creazione di reti con il mondo istituzionale e il  mondo scolastico finalizzate alla creazione di percorsi “studiati” di alternanza scuola lavoro che supportino le Scuole nella formazione di persone capaci (che abbiano non solo le competenze tecniche ma che sappiano inserirsi in un contesto organizzativo, e sappiano  comprenderne le dinamiche di ruolo e relazionali) e le imprese nella ricerca di figure difficili da trovare, all’oggi indispensabili.

 
Nuove regole per la presentazione dei piani formativi PDF Stampa E-mail

In data 29 settembre 2011 la “Commissione Formazione Lavoro” composta da Confapi Milano – Cgil, Cisl, Uil ha sottoscritto il “Regolamento tecnico per le procedure di condivisione di piani di formazione continua. A partire dal presente Avviso attualmente aperto, 1 2011, la Commissione condivide che: 
1)qualora gli enti/soggetti proponenti i piani formativi coinvolgano aziende collocate fuori dal territorio di Milano, occorre verificare la titolarità di condivisione del piano medesimo (competenza territoriale), soprattutto quando le aziende sono prive di RSU; a questo scopo è indispensabile che gli Enti/soggetti proponenti, forniscano l’elenco dettagliato delle aziende coinvolte con indicazione dei relativi territori;
2)per ogni Avviso emanato dal Fondo Formazione PMI e per tutti gli Avvisi pubblici e privati in cui sarà necessaria la condivisione con le Parti Sociali verrà data comunicazione congiunta di Confapi, Cgil, Cisl, Uil di Milano agli Enti/soggetti che si candidano ai finanziamenti, di perentoria data entro la quale far pervenire i piani formativi per una reale condivisione degli stessi almeno 15 giorni lavorativi prima della data di scadenza dell’Avviso. Per ogni Avviso verrà identificata la data ultima per l’invio dei piani alla “Commissione Formazione  Lavoro”.
I punti sopra esposti sono un estratto del Regolamento. Il testo integrale dello stesso è disponibile presso Confapi Milano.

 
Nuovi finanziamenti per la formazione PDF Stampa E-mail

Pubblicato l’Avviso I 2011 Fapi che mette a disposizione oltre 12 milioni di euro per la formazione delle imprese e dei lavoratori. Le imprese aderenti al Fondo possono partecipare presentando progetti formativi rivolti al proprio personale su tematiche tecniche e trasversali, inserendo, all’interno dei percorsi, momenti di training on the job. Attraverso i finanziamenti dello scorso anno Confapi Milano ha supportato le proprie imprese erogando circa 250 progetti per un totale di quasi un milione e duecento mila euro di finanziamenti assegnati. I corsi erogati hanno toccato diverse aree tematiche: dall’internazionalizzazione al marketing, dalla vendita per le pmi alla qualità, dall’utilizzo dei gestionali all’analisi dei processi organizzativi. Obiettivo prioritario è quello di poter fornire alle imprese strumenti concreti, attraverso la formazione, per innovare e competere sul mercato.

 
«InizioPrec.21222324Succ.Fine»

Pagina 24 di 24