Home Relazioni Industriali & Sindacale - Relazioni Industriali & Sindacale
Relazioni Industriali & Sindacale


Inps: sgravio contrattazione di II livello - disposizioni tecniche PDF Stampa E-mail

L’Inps con messaggio n. 5880 del 3 aprile 2012 fornisce la documentazione tecnica per l’invio delle domande relative alla contrattazione di secondo livello 2010. Con successivo messaggio si renderà noto data e ora per l’invio della trasmissione telematica delle istanze. Per visualizzare la documentazione relativa agli aspetti procedurali si rimanda al suddetto messaggio, nonché ai relativi allegati:

http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=/Messaggi/Messaggio%20numero%205880%20del%2003-04-2012.htm&iIDDalPortale=&iIDLink=-1

 
Programmazione transitoria dei flussi di ingresso dei lavoratori extracomunitari per l’anno 2012 PDF Stampa E-mail

Il Ministero dell’Interno e il Ministero del Lavoro con circolare congiunta del 20.03.2012 rendono noto che è in corso di registrazione presso la Corte dei Conti il DPCM 13 marzo 2012 concernente la programmazione dei flussi di ingresso dei lavoratori extracomunitari stagionali per l’anno 2012. Il Decreto di cui trattasi prevede una quota massima di ingressi per 35.000 cittadini stranieri residenti all’estero da ripartire a cura del Ministero del Lavoro tra le regioni e le province autonome. La suddetta quota riguarda i lavoratori subordinati stagionali non comunitari di Albania, Algeria, Bangladesh, Bosnia-Herzegovina, Croazia, Egitto, Repubblica delle Filippine, Gambia, Ghana, India, Kosovo, Repubblica ex Jugoslava di Macedonia, Marocco, Moldavia, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Ucraina, Tunisia. Nella suddetta quota sono compresi anche i lavoratori cittadini dei medesimi Paesi sopraindicati che abbiano fatto ingresso in Italia per prestare lavoro subordinato stagionale per almeno due anni consecutivi e per i quali il datore di lavoro presenti richiesta di nulla osta pluriennale per lavoro subordinato stagionale. L’invio delle domande di nulla osta per il lavoro stagionale (mod. C – stag) e non stagionale ai sensi dell’art. 23 (mod. BPS) potrà avvenire, come già negli anni passati, esclusivamente con modalità informatiche, e potrà essere effettuato dalle ore 08.00 del giorno successivo alla pubblicazione del decreto, sino alle ore 24.00 del 31 dicembre 2012.

 
Dal 1 aprile trasferimento alle Asl di competenze in materia di maternità anticipata PDF Stampa E-mail

A decorrere dal 1 aprile 2012 tutta la procedura di interruzione anticipata dal lavoro per gravi complicanze della gravidanza diventa di competenza esclusiva delle Asl. Per contro tutte le direzioni territoriali del lavoro non potranno più emanare tali provvedimenti e le lavoratrici interessate dovranno rivolgersi alle suddette sedi istituzionali. Rimangono invece alle direzioni territoriali del lavoro le procedure relative all’emanazione del procedimento di interdizione legate a condizioni pregiudizievoli dell’ambiente di lavoro che possano arrecare danno alla salute della donna e del bambino e all’impossibilità di spostamento ad altre mansioni.

 
Prorogato il termine per la denuncia del lavoro notturno e dei lavori usuranti PDF Stampa E-mail

Il termine per effettuare la denuncia annuale dei lavoratori impegnati in lavorazioni usuranti, compresi i lavoratori notturni, relativa all’anno 2011 è stato ulteriormente prorogato al 31 maggio 2012. Per la relativa comunicazione va utilizzato il modello “Lav-Us”, disponibile sul sito del Ministero del Lavoro, nella sezione cliclavoro, con cui deve essere effettuata la trasmissione telematica della denuncia. Con la nota operativa del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, protocollo n. 39/ 4724/06 del 28 Novembre 2011, si precisa che in caso di omissione la sanzione ammonta da 500 a 1.500 euro, previa diffida ad adempiere.

 
Inps: esclusività della modalità on line per le richieste di visite mediche domiciliari PDF Stampa E-mail

L’Inps con messaggio 4344 del 12 Marzo 2012 ribadisce ai datori di lavoro che le modalità cartacea mediante l’utilizzo del fax per la richiesta di visite mediche domiciliari per i propri dipendenti non è più operativa, a meno che non via sia un malfunzionamento del sistema telematico. Allo stesso modo, anche l’esito della visite domiciliari non avviene più in modalità cartacea ma per via telematica.  Si ricorda che il servizio Inps consente l’effettuazione delle visite mediche di controllo solo ed e nelle fasce di reperibilità relative ai lavoratori del settore privato (10.00-12.00/17.00-19.00). Il datore di lavoro può inoltrare tale richiesta in qualsiasi momento nell’arco delle 24 ore ma ai medici di competenza saranno elaborate le richieste pervenute entro le ore 9.00 per la fascia antimeridiana e ore 12.00 per quella pomeridiana.
Per ulteriori chiarimenti si rimanda al messaggio di cui sopra:

http://www.inps.it/bussola/visualizzadoc.aspx?svirtualurl=%2fmessaggi%2fmessaggio%20numero%204344%20del%2012-03-2012.htm

 
«InizioPrec.41424344454647484950Succ.Fine»

Pagina 46 di 54