Home Relazioni Industriali & Sindacale - Relazioni Industriali & Sindacale
Relazioni Industriali & Sindacale


Anpal: Assegno di ricollocazione a regime PDF Stampa E-mail

Il 14 maggio scorso l’Anpal ha ufficializzato l’entrata a regime dell’assegno di ricollocazione, strumento che aiuta le persone disoccupate a migliorare le possibilità di ricollocarsi nel mondo del lavoro, con un programma personalizzato di ricerca intensiva per trovare nuove opportunità di impiego.
Tale strumento prevede un buono (voucher) da utilizzare presso i soggetti che forniscono servizi di assistenza alla ricerca di lavoro: l’importo varia da un minimo di 250 euro ad un massimo di 5000 euro, a seconda del tipo di contratto alla base del rapporto di lavoro e del grado di difficoltà per ricollocare la persona disoccupata. Nella prima fase ci si potrà rivolgere ai centri per l’Impiego o alle agenzie per il lavoro accreditate e, a far data dal 28 maggio, anche agli istituti di patronato convenzionati con l’Anpal.
Al momento possono richiedere l’assegno esclusivamente i beneficiari di NASPI da almeno 4 mesi.

Per visualizzare la sezione del sito Anpal relativa all’assegno di ricollocazione cliccare qui
Per informazioni: Servizio Relazioni Industriali, tel. 0267140305 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Tirocini: le novità della Regione Lombardia PDF Stampa E-mail

Con il decreto n. 6286/2018 dello scorso 7 maggio, la Regione Lombardia ha approvato gli standard minimi per la stesura e la stipula dei seguenti allegati: A1- convenzione tirocinio extracurriculare; A2- convenzione tirocinio curriculare; B1- progetti formativi individuali extracurriculari; B2- progetti formativi individuali curriculari; C- dossier individuale.I nuovi standard minimi, di cui all’allegato A della delibera giunta regionale 20 novembre 2017 n.7403, entreranno in vigore a 30 giorni dalla pubblicazione del presente decreto dirigenziale sul BURL, ovvero il 9 giugno 2018.
Il Sevizio Relazioni Industriali di A.P.I. affianca le imprese associate, anche grazie alla convenzione con Tempi Moderni, agenzia per il lavoro attiva su tutto il territorio nazionale che fornisce un servizio di gestione della procedura amministrativa per i tirocini. Tempi Moderni, oltre ai servizi di somministrazione e Ricerca & selezione del personale, garantisce supporto all’inserimento di tirocinanti con il programma “Garanzia Giovani” con contributo di Regione Lombardia.

Per visualizzare l’avviso di regione Lombardia relativo all’aggiornamento Indirizzi regionali dei tirocini cliccare qui 
Per visualizzare il testo della delibera giunta regionale 20 novembre 2017 n.7403 e dell’allegato A cliccare qui 

Per informazioni: Servizio Relazioni Industriali, tel. 0267140305 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale PDF Stampa E-mail

L’Inps con una recente circolare impartisce le istruzioni operative in merito alle previsioni, di cui agli articoli 1 (professioni intellettuali), 14 (sospensione dei versamenti contributivi per malattia o infortunio grave) e 15 (collaborazioni coordinate e continuative) della legge 22 maggio 2017, n. 81, che hanno integrato il concetto di collaborazione coordinata e continuativa, disposto dall’articolo 52, comma 2, del Dlgs. n. 81/2015 ed esteso ai lavoratori autonomi alcune tutele in materia di gravidanza, malattia e infortunio.In particolare, è stata prevista la possibilità di sospendere il versamento della contribuzione in caso di malattia o infortunio grave.
Per visualizzare il testo della circolare Inps n. 69 dell’11 maggio 2018 cliccare qui

Per informazioni: Servizio Relazioni Industriali, tel 02.67140305 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Inps: proroga per i trattamenti nelle aree di crisi industriale complessa PDF Stampa E-mail

Il 03 maggio u.s., l’Inps, con messaggio n. 1872, ha chiarito che nelle aree di crisi complessa, i lavoratori che già beneficiario di mobilità ordinaria o in deroga che termina nel corrente anno, potranno usufruire del trattamento per altri 12 mesi, fermo restando il requisito della continuità.
Per informazioni: Servizio Relazioni Industriali, tel. 0267140305 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Riposo settimanale lungo per autotrasportatori PDF Stampa E-mail

Il dipartimento della pubblica sicurezza del ministero dell’interno, con circolare protocollo.300/A/3530/18/113/2 del 30 aprile u.s., anche alla luce della sentenza della corte europea di giustizia C-102/16 del 20 dicembre 2017, ha chiarito che non va considerato come goduto il riposo settimanale effettuato a bordo del veicolo, in quanto in condizioni non consone ai sensi della normativa vigente.
Non esistendo presenti nel nostro ordinamento delle sanzioni rivolte alle violazioni commesse in tal senso, il ministero dei trasporti è intervenuto e, qualora tali violazioni dovessero essere accertate a seguito di controlli su strada e nel momento in cui vengono commesse, potrà essere applicata la sanzione del ritiro dei documenti di guida e l’intimazione a non riprendere il viaggio fino al completamento del riposo nella modalità corretta.

Per visualizzare il testo della circolare cliccare qui

Per informazioni: Servizio Relazioni Industriali, tel. 0267140305 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 7 di 43