Home Relazioni Industriali & Sindacale - Relazioni Industriali & Sindacale
Relazioni Industriali & Sindacale


INL: indisponibilità PEC lavoro intermittente PDF Stampa E-mail

L’ispettorato nazionale del lavoro (INL) in data 7 maggio 2018 ha comunicato che, a causa di problemi tecnici sul canale di posta elettronica certificata, non è temporaneamente possibile trasmettere chiamate al lavoro intermittente con questa modalità.
Durante il periodo di disservizio, al fine di adempiere alla procedura telematica, si potranno utilizzare il servizio informatico oppure l’app Lavoro Intermittente. Esclusivamente in caso di prestazione da rendersi non oltre le 12 ore dalla comunicazione, potrà essere utilizzata la modalità di invio tramite SMS.

Per accedere al servizio informatico cliccare qui

Per visualizzare le specifiche dell’app lavoro intermittente cliccare qui


https://www.cliclavoro.gov.it/Multimedia/Pagine/App-Lavoro-Intermittente.aspxPer informazioni: Servizio Relazioni Industriali, tel. 0267140305 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
23 maggio, Milano - Seminario: La proposta di A.P.I. per il welfare aziendale PDF Stampa E-mail

A partire da giugno 2017, per il CCNL del settore metalmeccanico Industria e a partire da marzo 2018, per il CCNL del settore metalmeccanico Piccola e Media Industria, è stato introdotto un aumento della retribuzione da corrispondere ai lavoratori in beni e servizi di welfare.
Per rendere accessibili tali importi ai dipendenti, A.P.I. ha sviluppato un servizio innovativo e personalizzato di welfare aziendale, che verrà presentato in occasione del seminario “La proposta di A.P.I. per il welfare aziendale: da costo a risorsa” in programma a Milano il prossimo 23 maggio alle ore 10.00. 
Oltre agli aumenti previsti dal contratto, da oggi, con il supporto di A.P.I., sarà così possibile gestire anche forme alternative di retribuzione attraverso la possibilità di acquisto di beni e servizi di welfare completamente detassati per il lavoratore, senza obblighi di contribuzione e completamente deducibili per l’impresa.

Per scaricare la comunicazione informativa e per partecipare al seminario cliccare qui.

Per informazioni: Servizio Relazioni Industriali, Tel. 0267140305 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Accesso nuovi soggetti al fondo garanzia PDF Stampa E-mail

Si premette che il credito retributivo (compreso il TFR) vantato dal lavoratore in caso di insolvenza del datore di lavoro, può essere liquidato da un apposito fondo di garanzia costituito presso l’Inps. L’Istituto, tramite messaggio 1627/2018, comunica la realizzazione di un apposito servizio che consente di presentare la domanda di intervento del fondo tramite web, anche alle aziende operanti nel settore del credito al consumo che hanno concesso ai lavoratori prestiti con cessione del TFR in garanzia, nonché ai soggetti che siano a esse subentrate con diritto di rivalsa nei confronti del lavoratore.
Per consentire alle aziende ed ai soggetti aventi titolo di adeguarsi alla nuova modalità operativa, è previsto un periodo transitorio di 6 mesi a decorrere dalla data di pubblicazione del presente messaggio, nel corso del quale sarà ancora possibile inoltrare la domanda in formato cartaceo.
Per visualizzare il messaggio cliccare qui

Per informazioni: Servizio Relazioni Industriali, tel. 0267140305 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Tirocini e loro genuinità PDF Stampa E-mail

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha fornito, ai propri ispettori, alcune indicazioni operative utili al corretto inquadramento dei tirocini, in particolare di quelli extracurriculari.
L’attività di vigilanza è principalmente finalizzata alla verifica della genuinità dei rapporti formativi atteso che, in termini generali, l’organizzazione dell’attività dei tirocinanti – benché finalizzata all’apprendimento on the job – può presentare aspetti coincidenti con i profili dell’etero- direzione che tipicamente connotano i rapporti di lavoro subordinato. È pertanto necessario che la verifica ispettiva valuti complessivamente le modalità di svolgimento del tirocinio in modo tale da poter ritenere l’attività del tirocinante effettivamente funzionale all’apprendimento e non piuttosto all’esercizio di una mera prestazione lavorativa.

Per visualizzare la circolare cliccare qui

Per informazioni: Servizio Relazioni Industriali, tel. 0267140305 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Decontribuzione contratti di solidarietà PDF Stampa E-mail

Il ministero del Lavoro in data 18 aprile u.s. ha comunicato che sono state totalmente impegnate le risorse stanziate per l’anno 2017 sul fondo sociale per occupazione e formazione, pari a 30 milioni di euro, per il finanziamento dello sgravio contributivo, in favore delle aziende ammesse al beneficio, a seguito di regolare istanza presentata dal 30 novembre 2017 al 10 dicembre 2017, alle quali il relativo decreto autorizzativo è stato notificato.
Conseguentemente, le istanze non collocate in posizione utile entro il limite di spesa annuo (30 milioni di euro) non saranno istruite, fatta salva la possibilità di successiva istruttoria delle stesse al determinarsi di eventuali risorse residue, la cui quantificazione è già stata richiesta all’Inps.
Per visualizzare il decreto cliccare qui

Per informazioni: Servizio Relazioni Industriali, tel. 0267140305 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 8 di 43