Home Legale - Legale
Legale


GDPR: pubblicato il bilancio al 30 settembre PDF Stampa E-mail

Il Garante Privacy ha pubblicato il bilancio dell'applicazione del GDPR dal 25 maggio 2018 al 30 settembre 2019.
I reclami e le segnalazioni sono stati oltre dodicimila.
Per saperne di più, cliccare qui

Per informazioni: Servizio Legale, tel. 02671401- mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Diritto all’oblio: la sentenza della Corte di giustizia dell’UE PDF Stampa E-mail

Il gestore di un motore di ricerca, quando accoglie una domanda di deindicizzazione, non è tenuto a effettuare la deindicizzazione in tutte le versioni del suo motore di ricerca. O meglio, “è tenuto ad effettuare tale deindicizzazione non in tutte le versioni del suo motore di ricerca, ma nelle versioni di tale motore corrispondenti a tutti gli Stati membri, e ciò, se necessario, in combinazione con misure che, tenendo nel contempo conto delle prescrizioni di legge, permettono effettivamente di impedire agli utenti di Internet, che effettuano una ricerca sulla base del nome dell’interessato a partire da uno degli Stati membri, di avere accesso, attraverso l’elenco dei risultati visualizzato in seguito a tale ricerca, ai link oggetto di tale domanda, o quantomeno di scoraggiare seriamente tali utenti”.
Così ha deciso la Corte di giustizia dell’Unione europea con sentenza dello scorso 24 settembre, caso C-507/17 (il cui testo è disponibile cliccando qui), che incide notevolmente sulla portata del diritto all'oblio, uno dei diritti più importanti riconosciuti dal GDPR all’interessato.
Per saperne di più, cliccando qui  è possibile leggere il comunicato stampa n. 112/19 della Corte di giustizia UE. Infine, per conoscere il punto di vista del presidente del Garante Privacy italiano sulla sentenza in esame, sul sito dell’autorità, è stata pubblicata lo scorso 26 settembre l’intervista rilasciata da Antonello Soro (Diritto all'oblio - Soro: "Barriere territoriali anacronistiche, questa sentenza penalizza gli utenti", disponibile cliccando qui).

Per informazioni: Servizio Legale, tel. 02671401- mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Diritto all’oblio anche per chi si riabilita PDF Stampa E-mail

La permanenza in rete di notizie di cronaca giudiziaria non aggiornate può rappresentare un ostacolo al reinserimento sociale di una persona. Il diritto all’oblio va riconosciuto anche a chi è stato riabilitato dopo una condanna. Questo il principio affermato dal Garante Privacy, che ha ordinato a Google la rimozione di due Url che rimandavano a informazioni giudiziarie non più rappresentative dell’attuale situazione di un imprenditore.
L’interessato, dopo aver tentato di far deindicizzare le pagine direttamente a Google, si era rivolto all’Autorità lamentando il pregiudizio derivante alla propria reputazione personale e professionale dalla permanenza in rete di informazioni obsolete e non aggiornate. Questa e altre notizie nell’ultima newsletter (n. 457) del Garante per la protezione dei dati personali, pubblicata lo scorso 23 settembre.
Per accedere alla newsletter n. 457 del Garante, cliccare qui.

Per informazioni: Servizio Legale, tel. 02.671401- mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
ConciliaWeb, il sistema on line per la soluzione delle controversie con gli operatori di comunicazioni elettroniche PDF Stampa E-mail

Rispetto ai problemi che possono verificarsi con il proprio operatore di comunicazioni elettroniche, si ricorda che l’AGCOM, Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, ha predisposto in favore degli utenti iniziative e strumenti efficaci - e oggi ancora più efficienti (come la piattaforma ConciliaWeb) - per la risoluzione stragiudiziale dei contenziosi. 
Negli ultimi mesi, numerose sono state le richieste di chiarimento e di supporto sul tema provenienti dalle imprese e pertanto si è ritenuto opportuno cogliere tali spunti per condividere alcune informazioni e riflessioni con tutte le imprese associate.
La circolare completa è disponibile sul sito di A.P.I., nell’area riservata (per accedere cliccare qui) > sezione Notizie e Circolari > Servizio Legale.

Per informazioni: Servizio Legale, tel. 02.671401 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Garante Privacy e Data Breach PDF Stampa E-mail

Il Garante Privacy ha pubblicato sul proprio sito una pagina informativa dedicata alle violazioni di dati personali (cd. Data Breach).
La pagina contiene link alla normativa e a documenti interpretativi, schede informative e pagine tematiche ed è in continuo aggiornamento.
Per saperne di più, cliccare qui . 

Per informazioni: Servizio Legale, tel. 02671401- mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 4 di 20