Entro il 30 novembre, l'acconto per la cedolare secca Stampa

Entro il 30 novembre dovrà essere corrisposto il secondo acconto o unica rata della cedolare secca. La misura dell’acconto da corrispondere per il 2011 è stata fissata nell’85% dell’imposta sostitutiva dovuta per il 2011. In particolare:
- se l’acconto è di importo inferiore a 257,52 euro andrà versato il 100% dell’acconto sulla cedolare secca dovuta per il 2011 in relazione ai contratti con decorrenza tra il 1° giugno 2011 e il 31 ottobre 2011, ovvero in relazione ai contratti già in corso al 31 maggio 2011;
- se l’acconto è di ammontare pari o superiore a 257,52 euro, sarà corrisposta la seconda rata (il 60% dell’acconto sulla cedolare secca dovuta per il 2011) per i contratti in corso al 31 maggio 2011.
Trattandosi del primo anno di applicazione della cedolare, gli acconti non potranno essere determinati con il metodo storico, ma dovrà utilizzarsi il metodo previsionale.