Detrazione per ristrutturazioni edilizie e riqualificazione energetica Stampa

Il 26 Giugno u.s. è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto legge 22 giugno 2012, n. 83, (decreto Sviluppo), che contiene tra l’altro le modifiche sulle ristrutturazioni edilizie e sulla riqualificazione energetica degli edifici (art 11). Viene stabilito che a decorrere dal 26 giugno 2012 e fino al 30 giugno 2013, la detrazione inerente le ristrutturazioni edilizie sale dal  36 per cento al 50 per cento. L’ammontare massimo della  spesa agevolabile passa inoltre da 48.000 euro a 96.000 euro.
Per quanto riguarda le opere finalizzate alla riqualificazione energetica degli edifici viene stabilito che dal 1 gennaio al 30 giugno dell’anno 2013, le detrazioni spettano per una quota pari al  50  delle spese sostenute (non più quindi 55%). Restano  immutati i limiti massimi agevolabili definiti a seconda del tipo di intervento.  
Per l’anno 2012, continueranno ad applicarsi le disposizioni finora in vigore, la detrazione sarà pari quindi al 55 per  cento  dell’importo sostenuto.