Comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva (Lipe) Stampa

Entro il prossimo 10 aprile, scade il termine per la trasmissione telematica della Comunicazione dei dati riepilogativi delle liquidazioni periodiche Iva (Lipe) relativa al quarto trimestre 2018, sia per i contribuenti mensili che per quelli trimestrali. Inizialmente il termine era previsto per il 28 febbraio, prorogato al 10 aprile per effetto del DPCM del 27 febbraio scorso.
Sono esonerati dalla presentazione della Comunicazione i soggetti passivi non obbligati alla presentazione della dichiarazione annuale Iva o all’effettuazione delle liquidazioni periodiche, sempre che, nel corso dell’anno, non vengano meno le condizioni di esonero. L’obbligo di invio della Comunicazione non ricorre in assenza di dati da indicare mentre sussiste nell'ipotesi in cui occorra evidenziare il riporto di un credito proveniente dal trimestre precedente. 
Si ricorda infine che se, entro il termine di presentazione, sono presentate più comunicazioni delle liquidazioni IVA riferite al medesimo periodo, l’ultima sostituisce le precedenti; va da sé che non è contemplata la tipologia di comunicazione integrativa ovvero correttiva. Ciò a conferma che ad oggi non risulta possibile procedere a ravvedimento operoso, l’unica soluzione di sanare errori/omissioni potrà avvenire, con sanzioni ridotte, entro 15 giorni dalla scadenza originaria.

Cliccare qui per accedere alla pagina dedicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Per informazioni: Servizio Fiscale, Gestionale, Societario, tel. 02.67140268 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.