Al via la Terza fase di Dote Unica Lavoro Stampa

Regione Lombardia ha deliberato l’avvio della terza fase del programma Dote Unica Lavoro nell’ambito del Programma Operativo Regionale – FSE 2014-2020 (d.g.r. n.XI/959 del 11 dicembre 2018). Dote Unica Lavoro (DUL) è stata introdotta nel 2013 come strumento per l’attuazione delle politiche del lavoro in Regione Lombardia e, nelle due fasi precedenti, è stata riconosciuta come best practice a livello europeo; la terza fase si presenta come rinnovata in funzione del contesto e delle evoluzioni normative ma immutata nell’impianto generale e nei principi cardine. I destinatari del programma sono:

  • i disoccupati residenti e/o domiciliati in Lombardia con almeno 30 anni di età e, ove beneficiari di Naspi, percettori di tale forma di sostegno da meno di 4 mesi; 
  • gli occupati sospesi, in presenza di crisi, riorganizzazione aziendale o cessazione in unità produttive/operative ubicate in Lombardia, che siano percettori di un ammortizzatore sociale attraverso la Cassa integrazione Guadagni Straordinaria (CIGS), nell’ambito degli istituti dei Fondi di solidarietà o dell’Assegno di solidarietà come disciplinati dal D. Lgs. n. 148/2015. 

DUL prevede la possibilità per la persona di fruire di servizi funzionali alla qualificazione e/o all’inserimento lavorativo, entro un budget definito in funzione della fascia di “intensità di aiuto” di appartenenza.

Per informazioni: Servizio Formazione, tel. 0267140289 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.