Home News - Latest Bozza nuovo Decreto Energia
Bozza nuovo Decreto Energia PDF Stampa E-mail

Il Governo sta predisponendo un nuovo “Decreto Energia” per contrastare gli effetti economici negativi che la crisi ucraina sta causando al sistema delle imprese.
Di seguito le misure agevolative presenti nella bozza del provvedimento a sostegno delle PMI:

Beni immateriali 4.0
Aumento dal 20 al 50 per cento del credito d’imposta per gli investimenti aventi ad oggetto i beni compresi nell’Allegato B Legge 232/2016  per investimenti:
- effettuati a decorrere dal 1° gennaio 2022 e fino al 31 dicembre 2022;
- effettuati entro il 30 giugno 2023, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2022 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20 per cento del costo di acquisizione.

Formazione 4.0
Aumento delle aliquote del credito d’imposta Formazione 4.0 ovvero, dal 50 al 70 per cento e dal 40 al 50 per le spese di formazione del personale dipendente finalizzate all'acquisizione o al consolidamento delle competenze nelle tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese (c. 211 Legge 160/2019) purché:
- le attività formative siano erogate dai soggetti individuati con apposito Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico;
- i risultati relativi all’acquisizione o al consolidamento di tali competenze siano certificati secondo le modalità stabilite con il medesimo Decreto.
Inoltre, per i progetti formativi avviati dopo l’entrata in vigore del nuovo D.L., che non rispettano le condizioni di cui sopra, è prevista anche la riduzione delle percentuali del credito d’imposta dall’attuale 40 e al 35%.

Per informazioni: Servizio Fiscale Gestionale Societario, tel. 02.671401 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.