Home Appalti - Appalti
Appalti


Appalti, accesso del non aggiudicatario agli atti di gara PDF Stampa E-mail

Il TAR Veneto è recentemente intervenuto (con sentenza dello scorso 31 dicembre, n. 1417) in ordine al diritto del concorrente non aggiudicatario di accedere agli atti di una procedura di gara. Per meglio comprendere la portata di questa pronuncia, il Servizio Appalti presenta un approfondimento dell’Avv. Giancarlo Turri.
La recente pronuncia della giurisprudenza amministrativa di primo grado affronta la problematica relativa al se l’eventuale decorso del termine di 30 giorni per l’impugnazione degli atti di una procedura di gara escluda di per sé l’accessibilità agli atti da parte del concorrente non aggiudicatario. Il TAR Veneto ha dato risposta negativa. Con la sentenza che si segnala, in particolare, si è ribadito come l’eventuale decorso del termine per impugnare gli atti di gara non escluda, di per sé, la configurabilità dell’interesse all’accesso, dato che non spetta all’Amministrazione che detiene il documento valutare le modalità di tutela dell’interesse del richiedente. L’eventuale spirare del termine di decadenza, quindi, è per così dire <<neutro>> rispetto al diritto di accedere agli atti: spetta unicamente al richiedente l’accesso, infatti, decidere, una volta ottenuto il documento, se attivare o meno i diversi rimedi giurisdizionali esperibili.
La sentenza che qui si segnala conferma le posizioni assunte dalla giurisprudenza d’appello in precedenza (CdS, V, 27.6.2018 n. 3953). Nella pratica, quindi, il concorrente non aggiudicatario che abbia titolo ad accedere agli atti della procedura di gara, potrà valutare l’opportunità o meno di richiedere copia della documentazione di gara anche nell’ipotesi in cui il termine di decadenza sia già decorso.

È possibile reperire il testo integrale della sentenza, cliccando qui.

Articolo a cura dell’Avv. Giancarlo Turri.

Per informazioni: Servizio Appalti, tel. 02.671401 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Acquistinretepa: “Servizi di Facility Management Grandi Immobili” PDF Stampa E-mail

Sul Portale Acquisti in Rete, lo scorso 12 dicembre, è stato pubblicato il bando per l'accordo quadro “Servizi di Facility Management Grandi Immobili” il cui oggetto è rappresentato dai servizi di manutenzione impianti (elettrici, idrico-sanitari, riscaldamento, raffrescamento, elevatori, antincendio), di pulizia e igiene ambientale (pulizia, disinfestazione e derattizzazione, rifiuti speciali, manutenzione verde) e da altri servizi operativi (reception, facchinaggio interno, facchinaggio esterno/traslochi, mantenimento edile).
Per saperne di più, cliccare qui.

Per informazioni: Servizio Appalti, tel. 02.671401 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Acquistinretepa, nuovo bando per le apparecchiature multifunzione PDF Stampa E-mail

Sul portale Acquisti in Rete (www.acquistinretepa.it), lo scorso 21 novembre è stato pubblicato il nuovo bando per il noleggio di apparecchiature multifunzione di fascia media a ridotto impatto ambientale destinate a scansione, copia e stampa.
La nuova gara per il noleggio di apparecchiature multifunzione è organizzata in cinque lotti merceologici e prevede alcuni servizi che accompagnano la fornitura.
Per saperne di più, cliccare qui

Per informazioni: Servizio Appalti, tel. 02.671401 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Pubblicato il bando “Fonti rinnovabili ed efficienza energetica” PDF Stampa E-mail

Sul portale Acquisti in Rete (www.acquistinretepa.it), lo scorso 20 novembre è stato pubblicato il nuovo bando “Fonti rinnovabili ed efficienza energetica” che consentirà alle imprese di partecipare agli appalti specifici pubblicati dalle Amministrazioni per i propri progetti di efficientamento energetico e di produzione di energia da fonti rinnovabili. 

Per saperne di più, cliccare qui.

Per informazioni: Servizio Appalti, tel. 02.671401 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Anac, inviato atto di segnalazione in tema di subappalto PDF Stampa E-mail

Come noto, con sentenza dello scorso 26 settembre, la Corte di Giustizia dell’Unione europea ha statuito la non conformità al diritto comunitario della norma nazionale che prevede un limite quantitativo al subappalto, concepita per prevenire rischi di infiltrazione criminale. L’Autorità Nazionale Anticorruzione ha, quindi, inviato al Governo e al Parlamento un atto di segnalazione (n. 8/19) in tema di subappalto, prospettando varie possibili soluzioni relativamente ai profili critici emersi dalla pronuncia della Corte di Giustizia UE.
Per saperne di più, cliccare qui

Per informazioni: Servizio Appalti, tel. 02/671401 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 3 di 21