Potenziata la presenza sul territorio lodigiano di Confapi Milano Stampa

Sono stati ufficialmente inaugurati, alla presenza delle massime autorità, gli uffici lodigiani di Confapi Milano, l’associazione delle piccole e medie imprese di Milano, Monza, Lodi, Pavia e delle relative province che rappresenta oltre 3 mila aziende manifatturiere e che costituisce il punto di riferimento politico istituzionale delle pmi industriali e di servizio alla produzione.
A benedire i nuovi spazi al servizio delle imprese monsignor Luigi Rossi.«In questa difficile fase economica – ha spiegato Paolo Galassi, presidente di Confapi Milano – il distretto dialogherà con le istituzioni politiche e economiche e con le organizzazioni sindacali del territorio per aiutare le piccole e medie imprese ad essere competitive sui mercati in modo da permettere loro di continuare a produrre sviluppo. Sono proprio le pmi, nonostante siano frenate da vincoli come fisco, costo del lavoro, burocrazia e scarse risorse finanziarie, ad aver consentito una buona tenuta economica e sociale».
È al presidente della Provincia di Lodi, Pietro Foroni, all’assessore alle Attività Produttive del Comune di Lodi,  Simone Uggetti, al presidente della Camera di Commercio di Lodi, Alessandro Zucchetti e alle istituzioni presenti che Paolo Galassi si è rivolto.
«Oggi Confapi Milano – ha spiegato il presidente - ha rafforzato la capacità di affiancare le imprese lodigiane per tutelarne gli interessi e sostenere le istanze collettive, per dare risposta ai bisogni di efficienza ed efficacia del territorio, ma è necessario investire in una politica economica in grado di far crescere le imprese e qualificarle per innovazione e internazionalizzazione. È necessario ricreare fiducia nelle capacità della politica di governare le difficoltà, facendo sistema con noi imprenditori».

Per guardare la photogallery è possibile collegarsi a http://portale.apmi.it/comunicazione/PhotoGallery/Inaugurazione_Lodi.pdf