SOP Management e tecnologie no-code per creare asset digitali Stampa

Il SOP Management, acronimo di Smart Operational Process Management, è un approccio smart alla gestione di dati e processi operativi basato sull’utilizzo di tecnologie innovative in grado di trasformarli in un vero e proprio patrimonio digitale. 

Tecnologie di questo tipo non solo offrono la possibilità di semplificare e accelerare la trasformazione digitale, ma permettono di governare dati e processi in modo centralizzato e integrato, snellendo le attività e l’operatività del back office.
Come? Recuperandoli da quell’area grigia in cui spesso si trovano: sulle scrivanie delle diverse aree aziendali, nei fogli elettronici scambiati via mail o salvati in cartelle condivise.
Le aziende gestiscono i processi core aziendali con sistemi ERP, piattaforme di CRM e sistemi documentali anche molto articolati, ma molti processi – per ragioni di urgenza, di cambiamento organizzativo o di abitudine -  vengono svolti frequentemente al di fuori dei sistemi informativi aziendali.  

Il SOP Management punta proprio al governo, centralizzazione e valorizzazione di questi processi non formalizzati, “trascurati” o nascosti e lo fa senza impattare il sistema informativo aziendale, che al contrario è messo in condizione di integrare ed includere tali processi comprendendo anche quelli esterni all’organizzazione su cui interagiscono clienti, fornitori, manutentori e così via. 

La vera trasformazione digitale non avviene quindi spostando i fogli di calcolo o i documenti digitali dai computer dei dipendenti al cloud, ma passa principalmente da strumenti che permettono una gestione strutturata delle informazioni e dei processi.

Tra le soluzioni di SOP Management vi sono le piattaforme no-code o low-code, ovvero piattaforme che permettono di creare applicazioni software collaborative per il governo dei processi in modo rapido, facile e flessibile, personalizzandone il design, la configurazione, gli accessi e le funzionalità a proprio piacimento. Il tutto senza dover scrivere codice o avere conoscenze informatiche.

Così come è avvenuto con il web in cui all’inizio lo sviluppo delle pagine di un sito era un lavoro per esperti mentre oggi la tecnologia è nascosta dietro a strumenti che consentono a chiunque di creare un proprio sito web, allo stesso modo le tecnologie no-code/low-code hanno l’obiettivo di rivoluzionare il modo in cui si progettano e creano le applicazioni con cui lavorare tutti i giorni. Oggi, infatti, chiunque può avvalersi di tali piattaforme per realizzare applicazioni web e mobile ed utilizzarle per governare i processi aziendali, ottimizzarli e ridurre i costi di gestione.

Nel panorama internazionale del no-code e SOP Management non manca l’eccellenza del “Made in Italy”. eLegere è la prima piattaforma no-code italiana per il SOP Management.
Ideata, progettata e sviluppata da Vesenda, software house innovativa con sede nel Parco Tecnologico di Pavia, eLegere consente di configurare e rendere immediatamente fruibili applicazioni web e mobile collaborative per raccolta, integrazione, validazione e scambio dati.

Inserita da Class Editori tra i Top 100 Product 2021, eLegere è stata scelta da aziende leader dei settori di Fashion & Luxury, Automotive, Finance, Logistics, Facility Management, Retail, Pharma e Consumer Goods.
Si rivolge ai manager di qualsiasi funzione aziendale che hanno bisogno di governare rapidamente differenti tipologie di processi, tra cui l’approvazione di richieste d’acquisto, la gestione degli asset, la raccolta dei dati di sell-in/sell-out, la definizione del budget, la gestione dei processi di manutenzione ed ispezione, ed altro ancora.



Per saperne di più e per informazioni:
eLegere.com by Vesenda srl 
Telefono: +39 0382 1726245 
Mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Banner_eLegere_800x200