Regime fiscale per acquisti informatici per DAD con piano di welfare Stampa

L’Agenzia delle entrate, con la risoluzione n. 37/E del 27 maggio 2021, con riferimento al regime fiscale da applicare nel caso di spese portate a rimborso da dipendenti inseriti in un piano di welfare aziendale per l’acquisto di materiale informatico da utilizzarsi per la didattica a distanza (DAD) dei propri familiari, ha chiarito che tale acquisto non genera reddito da lavoro dipendente e pertanto non è imponibile.
Per beneficiare del regime di esenzione nel piano di welfare aziendale deve essere previsto che il datore di lavoro eroghi direttamente, entro i limiti di spesa previsti, servizi/opere di educazione e istruzione al dipendente tramite rimborso della spesa sostenuta, mentre il lavoratore è tenuto a produrre idonea documentazione attestante lo svolgimento delle lezioni attraverso la DAD, rilasciata dall’istituto scolastico o dall’università.
Per visualizzare la risoluzione n. 37/E del 27/05/21 cliccare qui.

Per informazioni: Servizio Relazioni Industriali, tel 02.671401 – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.