CCNL Terziario: raggiunto l’accordo di rinnovo

In data 22 marzo 2024, Confcommercio, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno sottoscritto l’accordo per il rinnovo del CCNL del Terziario, della Distribuzione e dei Servizi, il contratto di riferimento per le imprese del settore e per circa tre milioni di lavoratori.

L’accordo, con validità dal primo aprile 2023 al 31 marzo 2027, prevede un aumento a regime di 240 euro al quarto livello, comprensivi di quanto già riconosciuto con il Protocollo straordinario del dicembre 2022, e in aggiunta una “Una Tantum” a completamento del periodo di carenza contrattuale, di 350 euro, suddivisa in due tranche di uguale importo a luglio 2024 e luglio 2025.

Oltre agli aumenti salariali, nel testo contrattuale sono stati altresì affrontati i seguenti temi: l’aggiornamento e la revisione del sistema di classificazione; la nuova disciplina dei contratti a termine a seguito delle novità legislative intervenute; una risposta al lavoro disagiato con l’innalzamento dell’indennità per le clausole elastiche per il part time; il richiamo alla centralità della formazione per la competitività delle imprese e per l’occupabilità dei lavoratori; l’attenzione ai temi della parità di genere e del contrasto alla violenza sulle donne; l’investimento sulla sanità integrativa.

Per informazioni: Servizio Relazioni Industriali, tel. 02.671401 – mail: relazioni.industriali@apmi.it

Condividi su: