Il valore dell’alternanza scuola-lavoro! L’esperienza di MRK Srl e dell’istituto Moreschi

Nel mese di marzo, l’impresa associata milanese MRK Srl, ha ospitato tre studenti dell’istituto Moreschi in azienda per un percorso di alternanza scuola lavoro.

A.P.I. News ha intervistato i protagonisti.

MRK vanta un’esperienza pluriennale nella realizzazione di sistemi informativi innovativi mentre l’istituto Moreschi di Milano svolge da anni progetti di collaborazione per il Percorso per le Competenze Trasversali e l’Orientamento sia con realtà di piccole dimensioni che più grandi.

La Dirigente Scolastica prof.ssa Carmela Tuè evidenzia che “l’istituto Moreschi è sempre alla ricerca di nuovi contatti per rendere questo percorso cruciale per sviluppare le competenze dei propri studenti.

Lo scorso anno scolastico, grazie alla preziosa collaborazione di A.P.I., alcuni nostri studenti dell’indirizzo SIA (Sistemi Informativi Aziendali) hanno lavorato presso MRK Srl, azienda leader nel settore della consulenza di processo di business e software, sviluppando nuove conoscenze e maturando competenze attraverso il valido e costante supporto della dott.ssa Marika De Cesare e del dott. Fedele Roncari.

Siamo pertanto ben disposti a incontrare aziende che, come MRK Srl, siano pronte ad offrire ai nostri studenti dell’Istituto Tecnico Economico opportunità di crescita in ambito amministrativo, commerciale, marketing ed informatico”.

Anche MRK è stata contenta dell’esperienza, infatti, l’imprenditrice Marika De Cesare ha raccontato come “l’apporto degli studenti del Moreschi in Alternanza scuola lavoro, presso la nostra azienda, ha consentito a MRK di migliorare attraverso la digitalizzazione il processo di presentazione e archiviazione della documentazione per la richiesta di rimborso spese.

Sotto il coordinamento del tutor aziendale, gli studenti hanno lavorato su diversi ambiti: dall’analisi del processo attuale, allo studio di fattibilità di alcuni scenari con analisi dei pro e contro di ognuno, all’implementazione dello scenario finale scelto da MRK. Ma non solo. Hanno, infatti, testato il corretto funzionamento in ambiente di prova, predisposto il manuale utente, presentato la soluzione ai dipendenti della società per una corretta formazione e rilasciato la soluzione in ambiente produttivo finale.

Insomma, hanno visto come le PMI possono dare un fattivo contributo al cliente!

Gli studenti hanno dimostrato una notevole autonomia, proattività e capacità di “mettersi in gioco” attraverso l’analisi e la ricerca di soluzioni semplici che, seppur con basso impatto economico, dessero un risultato significativo per l’impresa in termini di semplificazione del processo e riduzione dei tempi dello stesso.

Durante tutto il periodo, inoltre, si sono dimostrati capaci di mantenere una buona relazione con il tutor e i vertici dell’azienda che, a loro volta, li hanno supportati nello svolgimento delle attività di analisi, nella preparazione della documentazione di progetto e della presentazione finale”.

E i protagonisti?

Gli studenti hanno raccontato che “sin da subito l’ambiente lavorativo di MRK è stato accogliente e stimolante. Infatti, siamo partiti dal primo giorno con un progetto: la gestione digitale delle note di spesa dei dipendenti di MRK.

Dopo varie proposte, abbiamo perseguito quella basata sul cloud: ogni dipendente invia una foto del proprio giustificativo di spesa sul cloud aziendale, che grazie a una applicazione creata appositamente dal team dei programmatori di MRK, scarica la foto nel server fisico dell’azienda.

Dopo soli otto giorni abbiamo realizzato il progetto: “Digitalizzazione giustificativi di spesa”. Il mese successivo il nostro lavoro è stato adottato da MRK come strumento operativo.

Nei rimanenti giorni di PCTO, abbiamo sfruttato le nostre competenze tecniche al fine di fare un refresh tecnologico, che consentisse a MRK di poter sfruttare al meglio una quarantina di pc portatili che prima del nostro intervento sembravano ormai pronti per la rottamazione.

Il periodo di PCTO è stato interessante e formativo; siamo riusciti a confrontarci sia tra noi che con persone preparate. Questa esperienza ci ha confermato che nella vita lavorativa non servono solo le conoscenze apprese dai libri, ma anche capacità di improvvisazione, adattamento e velocità di pensiero, soprattutto per risolvere le problematiche che possono emergere all’interno contesti dinamici e operativi come quello di MRK”.

“Per A.P.I. – ci racconta il Direttore Generale Stefano Valvason – è importante contribuire ad avvicinare le PMI ai giovani attraverso la scuola. Sia per far conoscere agli studenti nuove possibilità di carriera sia per le imprenditrici e gli imprenditori di entrare in contatto con giovani talenti. Il futuro del lavoro è nelle mani dei giovani e di chi crede nel fare impresa”.

A breve saranno comunicate le prossime opportunità per il PCTO con l’Istituto Moreschi.

Per conoscere il progetto A.P.I. “Anche io lavoro in una PMI”, cliccare qui.

Per informazioni: Segreteria di Direzione, tel. 02671401 – mail: direzione@apmi.it

Condividi su: