EL.MO, le innovative idee nel settore dell’elettronica industriale

Sfruttare le potenzialità delle luci LED per permettere la crescita di piante in ambienti chiusi.

L’horticultural è solo uno dei nuovi mercati che sta esplorando EL.MO. Srl (ELettronica MOrtarese), una società che, fin dalla sua fondazione, risalente al 3 aprile 1981 da un’idea dei soci fondatori Mauro Arlenghi e Rosellino Marchesi, ha saputo trasformarsi e adattarsi alle esigenze del mercato.

Se l’originaria mission era, infatti, “la progettazione, la produzione, l’assemblaggio, l’installazione di apparecchiature elettriche ed elettroniche per l’automazione in genere e quant’altro correlato”, l’azienda negli anni, si è notevolmente trasformata, adeguando le proprie tecnologie produttive e facendosi spazio in nuovi mercati, non solo operando nel settore dell’elettronica industriale producendo schede elettroniche ed apparecchiature per conto di importanti aziende rappresentative ma riuscendo a sfruttare fin dai primi anni Duemila la tecnologia LED diventando una fra le prime aziende in Italia a studiare dei prodotti da poter immettere nel mercato del lighting.

Ad oggi, la EL.MO ha tre principali mercati di sbocco.


Il primo ad aprirsi è stato quello delle macchine da cucire industriali dell’azienda Rimoldi che, all’interno dei propri prodotti, prevedeva l’uso di schede elettroniche custom.
Diventando così il primo prodotto dell’azienda ad essere commercializzato, le schede elettroniche hanno acquisito negli anni sempre più importanza, fino a diventare – per un certo periodo di tempo – il core business dell’impresa, grazie al fatto che l’elettronica cominciava ad essere utilizzata nei più svariati settori.
Questo prodotto, ancora oggi, rappresenta infatti circa il 20% del fatturato andando a coprire le esigenze di aziende operanti nei più diversi settori come, ad esempio, aspiratori industriali, centraline di controllo antincendio, macchine per la miscelazione di colori e attrezzature per macchine agricole.

All’inizio degli anni 2000 è stata introdotta una nuova linea di prodotti, in seguito all’innovativa idea imprenditoriale di uno dei soci fondatori, Mauro Arlenghi.
Si è aperto così il secondo mercato di sbocco: quello dell’illuminazione a LED, con prodotti costituiti da corpi illuminanti, che vanno a sostituire le tradizionali fonti di illuminazione.
Se, all’inizio, i prodotti inseriti sul mercato riguardavano l’illuminazione domestica, l’impresa, in seguito, ha deciso di estendere ulteriormente le gamme di prodotti, sviluppando dei moduli denominati LED Engin, dando così la possibilità ai vari produttori di luci stradali, architetturali, industriali ed ai designer di poter cambiare la fonte di luce da inserire nei propri apparecchi.
L’azienda si è anche specializzata nel reverse engineering: partendo da un prodotto esistente si studia un modo per ottenere gli stessi risultati variando, oltre che la fonte luminosa, parte della struttura stessa dell’apparecchio.


Un altro ramo dell’illuminazione, che la società sta tutt’ora sviluppando, riguarda l’horticoltural.
Grazie alla collaborazione con una start-up di Novara, la GH Zero S.P.A., di cui EL.MO. Srl possiede quote societarie, è stato avviato un programma per produzioni indoor di vari tipi di vegetali, dato che la start-up si occupa di design e produzione di serre innovative.
Sono stati fatti studi illuminotecnici al fine di elaborare il corpo illuminante più idoneo alla coltivazione di alcune piante, come: insalata, basilico, fragole, pomodori ed entella, una pianta medicinale.
Ultimamente è stata avviata una collaborazione con una grossa casa farmaceutica, che prevede lo studio e la messa a punto di un protocollo per la produzione indoor di piante officinali.

La terza – ma non ultima – linea di prodotti, inserita nel contesto aziendale, è legata al mondo dell’energia portatile: si tratta di pile primarie ed accumulatori ricaricabili.

Per informazioni:

EL.MO Srl
Via Segrè 17/19
27036 Mortara (PV)
Tel.: 0384-99386
Web: www.elmosrl.it


Condividi su: